7 Settembre 2011
17:21

Brandon di Beverly Hills 90210 diventa cattivo in Call me Fitz

L’attore Jason Priestley è il protagonista di Call me Fitz, serie tv prodotta, interpretata e diretta da lui stesso. Arrivata alla 2a stagione in Canada, il canale Cielo trasmette dal 9 settembre alle 23.00 e per i venerdì seguenti la prima stagione della serie tv sul venditore d’auto Fitz, seguace del trittico “sesso, droga e alcol” che ritrova la buona strada dopo un incontro ravvicinato con la morte.
A cura di Marianna D Onghia
jason pristley

Se Brenda Walsh preferisce far parlare di sè con un reality, il fratello di serie tv Brandon (Jason Priestley) si rimette in moto con un telefilm girato, interpretato e prodotto da lui stesso medesimo. Si tratta della nuova serie tv Call me Fitz, che vede l'attore in un ruolo da cattivo al quale non siamo abituati. Ricorderete Jason, soprattutto voi figli delle ultime generazioni, nei panni di Brandon, bravo ragazzo, con la testa sulle spalle, molto legato alla sorella Brenda, spesse volte ospitata sotto le ali protettive del fratellone. Dal 2000, quando Jason sveste i panni dell'idolo delle teenager Brandon Walsh, ad oggi, tante cose son cambiate: Priestley è sposato con due figlie e dopo l'esperienza con la ex collega Jennie Garth ( Kelly in Beverly Hills 90210), la serie tv canadese da lui prodotta segna il ritorno dell'eterno ragazzo.

jason priestley-brendon walsh

Jason Priestley in Call me Fitz: Brandon diventa un bad boy

A 42 anni Jason prende parte al suo lavoro televisivo Call me Fitz, che al debutto in Canada nel 2010, registra ottimi risultati con i 13 episodi della prima stagione, tanto da ottenere la conferma per la seconda serie. Nel telefilm, Jason è il protagonista Richard Fitzpatrick, per gli amici Fitz. Trentottenne affascinante e rispettato, lavora per un concessionario di auto dove tutti lo stimano per l'intraprendenza sul lavoro: dietro l'apparenza di uomo serio e arrivato, si nasconde luomo vizioso ed eccessivo che in realtà Fitz è. Storie di sesso, sfrenatezza, abuso di alcol e droghe conducono Jason alla via della perdizione, fin quando un evento non lo mette di fronte alla morte: dopo lo spiacevole "incontro", Fitz riflette sulla sua condotta di vita, anche grazie all'arrivo di Larry, che in realtà rappresenta la sua coscienza.

A chi gli chiede se preferisca questo ruolo o quello del bravo Brandon, Jason risponde "I bad guys sono sempre più divertenti" facendo trasparire la sua preferenza verso il ruolo del venditore d'auto Fitz nella sua serie tv. La netta separazione dal ruolo di Brandon è testimoniata anche dal rifiuto di apparire nel sequel di Beverly Hills 90210, che rappresenta un passato felice, ma ormai accantonato per Priestley. Ora c'è la nuova sfida di Call me Fitz, nella quale Jason c'ha messo soldi, faccia e anima. In Italia la prima stagione ha debuttato su Sky 1 e Cielo la ri-trasmetterà dal 9 settembre per i venerdì seguenti, alle 23.00.

Beverly Hills 90210 compie 20 anni ma non li dimostra
Beverly Hills 90210 compie 20 anni ma non li dimostra
Morta l'attrice Denise Dowse, lutto nel cast di Beverly Hills 90210
Morta l'attrice Denise Dowse, lutto nel cast di Beverly Hills 90210
Lady Gaga impressiona Beverly Hills: tutto merito di Versace
Lady Gaga impressiona Beverly Hills: tutto merito di Versace
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni