Tutti sognano una vita da bomber, ma c'è anche chi l'ha vissuta. Come Bianca Guaccero, che aveva il suo bomber in casa: fidanzata con Nicola Ventola per cinque anni. Jonathan Kashanian fa una sorpresa nell'ultima settimana di trasmissioni di "Detto Fatto" e mette in contatto telefonico la conduttrice e l'ex calciatore che con il tormentone "Una vita da bomber" sta scalando le classifiche. "Ma che stai combinando con questa canzone?" fa la Guaccero, Ventola replica: "È colpa tua, da ragazzini mi insegnavi a cantare".

Il racconto di Bianca Guaccero

Parte quindi l'inevitabile aneddoto e il succoso racconto di un passato canterino di Nicola Ventola. L'ex bomber di Bari e Inter aveva sempre sognato di cantare, proprio per questo con la sua ex comprò una tastiera con le basi musicali e si esercitavano al karaoke passando serate insieme a tanti amici. Lo racconta proprio così Bianca Guaccero:

Io e Nicola siamo stati fidanzati cinque anni quando eravamo più piccoli e ci allenavamo al canto, comprai la tastiera con le basi musicali, invitiamo gli amici, gli altri calciatori e facevamo le serate karaoke. Oggi si è realizzato un grande sogno.

Nicola Ventola racconta: "Eri gelosa ma speciale"

A quel punto, Jonathan Kashanian cerca di pungolare Nicola Ventola, spingendolo a farsi raccontare qualche prurito e qualche dettaglio un po' scabroso, buono per il gossip: "Non posso dire niente, perché stiamo parlando di tantissimo tempo fa". Però il campionissimo del Bari qualcosa la racconta, parlando di una Bianca Guaccero speciale ma gelosa.

È speciale, e lo sarà sempre. Era molto gelosa, questo lo posso dire. Posso raccontare un aneddoto? Mi lanciò il vino rosso sulla camicia bianca, partì un bicchiere a Capri.

A quel punto arriva la versione di Bianca Guaccero: "Perché successe questo? Arrivò sul suo cellulare un messaggio di un'altra donna e io inciampai con il bicchiere di vino sulla sua camicia". La cosa più divertente è che successe davanti a tanti amici: "Io andai via salutando tutti molto elegantemente".