Nuovo impegno per Barbara Palombelli, chiamata a condurre "Stasera Italia", al posto di Giuseppe Brindisi e Veronica Gentili a partire da settembre, sui palinsesti di Rete 4 che dalla prossima stagione subiranno una vera e propria rivoluzione. Il programma, che già dallo scorso aprile ha "pensionato" il controverso "Dalla vostra parte", è una striscia dedicata alla politica che occupa dal lunedì al venerdì la fascia oraria dell'access prime time (quella tra il preserale e la prima serata). Brindisi manterrà la conduzione delle puntate del sabato e della domenica. Per la Palombelli sarà il terzo impegno su Mediaset, insieme a Forum su Canale 5 e allo Sportello di Forum, sempre su Rete4. L'intento, spiega la conduttrice all'Ansa, sarà "Raccontare la nuova politica, i nuovi personaggi e le loro storie: penso alla ricostruzione del Pd con la stagione del congresso, alle elezioni europee, agli equilibri nel centrodestra, tutti tasselli di una stagione abbastanza unica".

Stasera Italia contro Otto e mezzo

Sarà un'importante sfida quella del programma, che andrà contro un format ormai consolidato come "Otto e mezzo" con Lilli Gruber, in onda nello stesso orario. Un programma, quest'ultimo, che fu condotto proprio dalla Palombelli nella stagione 2003-2004. La conduttrice, però, non teme la gara:

Credo che ci rivolgiamo a un pubblico almeno in parte diverso, il nostro è più trasversale, poi vedremo. E non dimentichiamo che il ‘4' è un tasto magico, il primo delle reti Mediaset, che arriva dopo il ‘3', e dunque ha una potenzialità pazzesca.

La rivoluzione di Rete 4

La presentazione dei palinsesti Mediaset 2018-19 ha messo in rilievo come Rete 4, rinnovato anche nella grafica, sarà oggetto di un vero e proprio restyling. Tra le new entry, vedremo Roberto Giacobbo, con il programma divulgativo "Freedom – Oltre il confine", e Gerardo Greco, nuovo direttore del Tg4 e conduttore di un talk in prima serata. Nel prime time vedremo anche un programma con Nicola Porro e l'approdo di Piero Chiambretti, per una stagione all'insegna dell'infotainment che potrebbe portare nuovi spettatori al canale del Biscione.