Il 14 giugno saranno passati circa dieci mesi dal disastro del ponte Morandi, ma Genova vuole ripartire e ce la sta mettendo tutta. Sarà questo lo spirito della manifestazione "Ballata per Genova", una serata trasmessa in diretta su Rai1 (e in contemporanea su Radio1), venerdì 14 giugno 2019, alle 21.25, per celebrare una città splendida e ricca di risorse, tra le più importanti d'Italia e negli ultimi anni vessata da calamità e tragedie che l'hanno più volte messa in ginocchio.

"Ballata per Genova" sarà una grande serata di intrattenimento, che vedrà alternarsi sul palco alcuni tra i volti più noti e apprezzati della tv italiana: Amadeus, Antonella Clerici, Luca e Paolo, Lorella Cuccarini. Una serata promossa da MSC Foundation, in collaborazione con Regione Liguria e comune di Genova, prodotta da Rai1 e Arcobaleno 3, che oltre all'intrattenimento avrà come obiettivo quello della solidarietà, visto che la serata sarà anche teatro di una raccolta fondi per regalare alla città il “Parco del Mare”, innovativo progetto di riqualificazione ambientale della Val Polcevera destinato a bambini e famiglie.

Tantissimi gli ospiti musicali di una serata per la quale sono già pronti 12.000 biglietti gratuiti. Tra questi Laura Pausini e Biagio Antonacci (quest'anno impegnati in un tour insieme e quindi collegati in diretta da Roma), e poi un ligure doc come Gino Paoli, Danilo Rea, Cristiano De André, Raf e Umberto Tozzi, i The Kolors con Elodie, Arisa e ancora Piero Cassino (fondatore dei Matia Bazar), Vittorio De Scalzi (New Trolls) e Franco Gatti (Ricchi e Poveri). Sul palco anche i numeri comici di Anna Mazzamauro. Gli artisti verranno accompagnati da un'orchestra di 20 elementi.

Impossibile non legare questa serata nevento ai fatti che circa dieci mesi fa sconvolsero il capoluogo ligure. Sono scolpite nella mente di tutti le immagini di quel 14 agosto, quando un tratto del viadotto del Polcevera, meglio noto come ponte Morandi, si sgretolava provocando la morte di 43 persone tra le persone a bordo dei mezzi che transitavano sul ponte e tra gli operai al lavoro nella sottostante isola ecologica dell'AMIU.