Anna Tatangelo è intervenuta in collegamento nella puntata di Domenica In trasmessa il 24 maggio. La cantante ha raccontato a Mara Venier come ha vissuto il lockdown. Quando è stato emesso il primo decreto, si trovava a Sora e dunque, è rimasta lì con suo figlio Andrea e la famiglia: "All'inizio ovviamente ero spaventata come tutti, perché è una situazione surreale in cui non erano chiare tante cose. Tuttora non si abbassa la guardia, però si respira un po' di normalità rispetto all'inizio". 

Anna Tatangelo si commuove pensando ad Andrea

Reduce dalla fine del matrimonio con Gigi D'Alessio, Anna Tatangelo si sta dedicando totalmente al suo bambino. Andrea ha compiuto 10 anni il 31 marzo. Vedendo un video che la ritraeva insieme a lui, la cantante si è commossa: "Non mi far piangere Mara. È una gioia assoluta, con gli anni poi lo vedi crescere e cresci con lui. Cerchi di migliorarti in tutto per lui. […] È il successo più grande della mia vita. Lo vedo crescere giorno dopo giorno e mi riempie la vita di gioia".

Anna Tatangelo racconta la sua quarantena

Anna Tatangelo, infine, ha raccontato a Mara Venier come ha trascorso la quarantena. Ha ascoltato musica e, sebbene a distanza, ha lavorato al suo nuovo disco. Inoltre, ha approfittato del lockdown per godersi la compagnia della sua famiglia. Ritiene di essere stata fortunata ad avere avuto le persone che ama vicino in questo momento delicato per lei come per tutti gli italiani:

"Mi sono dedicata di più alla mia famiglia, a mia mamma, alle persone a cui voglio più bene. Stando sempre in giro, li ho sempre vissuti poco. Sono stata anche fortunata, perché molte persone hanno avuto i familiari lontani. È un momento di grande riflessione. Il fatto di stare da soli con se stessi, ci aiuterà a uscirne più forti di prima. Bisogna sempre imparare qualcosa, anche dai momenti più difficili".