Chi non ha mai visto almeno una volta "American Gigolò", uno dei grandi classici del cinema con protagonista Richard Gere, che proprio quest'anno ha compiuto ben 40 anni dal primo debutto nelle sale cinematografiche. Si era già parlato più volte negli anni di realizzare un reboot dell'iconico film, o di farne addirittura una serie televisiva. Ebbene, quest'ultima opzione sembra abbia avuto la meglio.

Il nuovo American Gigolò

Ad annunciarlo è la casa di produzione Showtime che ha chiesto che venga già realizzato il pilot di quella che dovrà essere una mini serie con protagonista il bello e tormentato Julian Kaye, che in questa versione televisiva avrà il volto dell'attore Jon Bernthal, che abbiamo già visto in serie come The Waking Dead o in film come Daredevil. Nella storia raccontata nella pellicola del 1980 il protagonista si ritrovò invischiato in un intrigo politico, ma stavolta le cose saranno diverse. Il reboot sarà ambientato ben 18 anni dopo il fatto, 18 anni vissuti in carcere a causa di un omicidio mai commesso, sul quale ritornerò una volta tornato a Los Angeles, dove scoprirà verità nascoste, le ragioni che lo hanno portato ad una condanna ingiusta e infine cercherà di recuperare l'amore della sua vita, quello con Michelle. Oltre, ovviamente, ad affrontare le tematiche relative alla sessualità con uno sguardo più moderno.

I produttori della serie

La serie di American Gigolò avrà, sarà diretta da Paul Schrader e al suo fianco ci sarà proprio Jerry Bruckheimer, che ha prodotto il film del 1980. Oltre a lui i produttori saranno Jonathan Littman, KristieAnne Reed e David Hollander, quest’ultimo è stato scelto anche come sceneggiatore. A spendere qualche parola in più sulla serie è stato Gary Levine, il presidente di Showtime, il network che ha prodotto serie di successo come Homland e Dexter. Il magnate si è detto entusiasta di questo nuovo progetto e ha dichiarato in un comunicato ufficiale diffuso dalla Showtime:

American Gigolò arriva con tutta l’eccitazione che vi potreste aspettare, ma offre anche un tuffo profondo nelle complicate acque delle relazioni e della sessualità nel 2020. Abbiamo messo insieme un team di serie A per adattare questo iconico film come serie per Showtime grazie al talento e il magnetismo di Jon Bernthal, la preziosa regia e la guida di David Hollander, il leggendario Jerry Bruckheimer e il nostro nuovo studio gemello, Paramount.