Alberto Urso è intervenuto come ospite a "Domenica In", nella puntata del 3 novembre. Per il cantante, una trasferta da Mediaset (che lo ha reso celebre con "Amici" e "Amici Celebrities") e un ritorno su Rai1, che lo lanciò ancora ragazzino a "Ti lascio una canzone. Due esperienze che lo hanno segnato profondamente: "Maria De Filippi è come una mamma. Amici mi ha dato tantissimo, questo anno mi ha stravolto la vita e lo devo a Maria. Ricordo con affetto Antonella Clerici e Leonardo De Amicis, che mi hanno lanciato a Ti lascio una canzone".

Un talento scoperto da papà

A capire per primo il suo grande talento vocale, che gli ha permesso di costruire una carriera tra lirica e pop, fu però il padre di Alberto: "Mi ha scoperto mio papà. Un giorno portò a casa un tenore e io mi misi poi a imitarlo sotto la doccia. Mio papà mi ha sentito e mi ha portato immediatamente da un insegnante di canto".

Il tatuaggio dedicato alla nonna

Il cantante ha ricordato con molto affetto l'amatissima nonna Rosetta, svelando così il significato di uno dei suoi tatuaggi: "Mia nonna è stata la mia vita, quando è rimasta vedova si è trasferita da noi e abbiamo dormito per 12 anni nello stesso letto, fino a quando avevo 18 anni. Un giorno è andata in ospedale per una visita, stava benissimo, ma non è più tornata. Le ultime parole che mi ha detto sono state: "Mi canterai O sole mio quando torno a casa". Allora mi sono tatuato O sole mio sul braccio, per ricordarla, perché sono state le sue ultime parole".

Un'ospitata più volte rinviata dalla Rai

Alberto Urso avrebbe dovuto partecipare a Domenica In già a maggio, dopo la vittoria ad Amici (con Maria De Filippi). Anche a settembre si parlò di una sua ospitata, anche in quel caso (pare) bloccata dalla Rai. Stavolta, zia Mara Venier è riuscita a prendersi la sua soddisfazione e ad accogliere nel suo studio il giovane cantante. Ce la farà prima o poi a portare anche la Queen Mary su Rai1?