Mercoledì 25 settembre è stata una giornata particolarmente intensa e carica di emozioni per Alberto Angela. Il divulgatore scientifico, infatti, ha avuto modo di incontrare il Presidente della Repubblica al Quirinale. In un'intervista rilasciata a Repubblica, Alberto Angela ha raccontato come è andato il colloquio con Sergio Mattarella.

L'emozione di Alberto Angela

Alberto Angela si è recato al Quirinale per incontrare il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il conduttore di programmi amatissimi come ‘Ulisse – Il piacere della scoperta‘, ‘Passaggio a Nord Ovest' e ‘Meraviglie – La penisola dei tesori' ha presentato il volume edito da Rai Libri ‘Meraviglie. Alla scoperta della penisola dei tesori‘ uscito il 17 settembre. Il libro racconta le maestose bellezze artistiche dell'Italia spaziando "dalle vette delle Alpi alla Valle dei Templi siciliana, dalla rappresentazione ricca di simboli del Cenacolo di Leonardo, a Milano, alle immense pietre dei nuraghi sardi". Alberto Angela, dopo l'incontro con Sergio Mattarella, ha ammesso: "Sì, mi sono veramente emozionato".

La stima per Sergio Mattarella

Alberto Angela ha dichiarato di essersi recato al Quirinale "per difendere la bellezza". Il divulgatore scientifico nutre una profonda stima per il Presidente della Repubblica. Un uomo che ha dimostrato di sapere tenere per mano l'Italia anche durante i momenti più travagliati della nostra politica. Angela ha spiegato di considerarlo "un custode dei valori, un faro a cui tutti si rivolgono". L'incontro tra loro è stato "caloroso". Alberto Angela non ha dimenticato di scrivere una dedica tra le pagine del libro ‘Meraviglie. Alla scoperta della penisola dei tesori' che ha donato a Sergio Mattarella, tuttavia ha preferito non svelare cosa ha scritto: "Cosa gli ho scritto nella dedica? No, è un dettaglio privato. Sono parole per lui. Ma posso dire che l’incontro è stato caloroso".