Le indiscrezioni sono state tutte confermate: Arisa, Alvaro Soler, Manuel Agnelli e Fedez sono i nuovi giudici di X Factor 2016. Un quartetto esotico, a tratti mistico: c'è il ritorno di Arisa, che ha già dimostrato di essere tagliata per il format, protagonista di due stagioni all'altezza che molti sintetizzano nello scontro epico con Simona Ventura ("Sei falsa Simona, caz…!", ricordate?), c'è Alvaro Soler, autore di "El Mismo Sol", grande successo estivo della scorsa stagione ma soprattutto c'è Manuel Agnelli, leader degli "Afterhours".

Manuel Agnelli giudice, scelta che fa discutere.

Sul web se ne parlava da giorni e la possibilità che Manuel Agnelli potesse essere il nuovo giudice di X Factor ha diviso i fan. "Integralisti" e "favorevoli" e in attesa del nuovo disco della band "Folfiri o Folfox", Agnelli li aveva già spiazzati rivelando in un'intervista di avere stima del format

Ci sto ripensando: non ho paura di affrontare cose del genere se posso usarle per qualcosa di importante. Il peso mediatico, lo sappiamo, è forza e la televisione è ancora l'unica che ti può far fare quel salto. Bisogna andare dove c'è la gente ma naturalmente portando se stessi.

Come ha fatto Morgan, del resto

Morgan è uno pericoloso. Incontrollabile. E per me il rock oggi deve ancora essere questo. Essere ‘pericoloso' non significa chissà che: vuol dire parlare di cose di cui gli altri non parlano con un linguaggio, una profondità, una schiettezza diversi.

I fan degli Afterhours si dividono, eppure c'è un brano eloquente per la "Agnelli-filosofia". È "La sinfonia dei topi", unico inedito nel live elettrico "Siam tre piccoli porcellini", che recitava testualmente: "E finirla di sentirla che mi sto prostituendo/perché faccio ciò che voglio/e mi fa sentire meglio". 

Il ritorno di Arisa e il debutto assoluto di Soler.

Arisa e la televisione, un amore a prima vista. La cantante, dopo il Festival di Sanremo e con sei album all'attivo, ha partecipato al talent show di Sky già nelle edizioni 2011 e 2012. È stata anche tra le concorrenti della prima edizione dell'adventure reality "Monte Bianco – Sfida Verticale", subendo però l'eliminazione dopo una sola puntata. Gli autori puntano molto sul suo ritorno e sulla sua spontaneità, chiave del suo successo nei confronti del pubblico. Alvaro Soler è la stellina emergente con cui gli autori sperano di conquistare il pubblico più giovane, la fascia di "millenials" meno ribelle e interessata a Fedez. È lo scacchiere del marketing, ogni pezzo è al suo posto.