Con l’espressione “di bosco o di riviera” si fa generalmente riferimento a una preferenza di natura sessuale verso l’uno o l’altro genere. Chiedere a qualcuno se è, appunto, di bosco o di riviera rappresenta una maniera non troppo volgare di cercare di identificare le preferenze dell’altro, un modo meno diretto di chiedere se si preferiscono gli uomini o le donne. Una domanda di questo tipo è quella che si è sentito rivolgere Gabriel Garko da Virginia Raffaele a Facciamo che io ero, lo show in prima serata che andrà in onda su Rai2 per 4 puntate.

Virginia, durante l’imitazione di Donatella Versace, ha voluto accanto a sé l’attore sul palco. I due si conoscono dai tempi di Sanremo 2016, quando entrambi affiancarono il conduttore Carlo Conti insieme alla modella e attrice Madalina Ghenea. Legati da una complicità e da una simpatia che ha permesso a Virginia di giocare sui doppi sensi più consumati tra quelli che in genere vengono indirizzati all’attore, Garko e la Raffaele si sono posti al centro del palco per uno sketch che ha entusiasmato il pubblico in studio. Improvvisando un “Donatella Live Show”, la Versace/Raffaele ha rivolto al collega una serie di battute a sfondo sessuale.

Prima gli ha chiesto della fidanzata Adua Del Vesco, ottenendo da Gabriel qualche risposta stringata: “Stiamo insieme da poco più di un anno, stiamo bene. Non sono particolarmente geloso”. Archiviato il discorso compagna, la Raffaele presta il fianco alle critiche sulla chirurgia estetica e, sempre nei panni della stilista, chiede a Garko: “Vogliamo dire, una volta per tutte, che io e te non ci siamo rifatti?”. L’affondo più divertito, però, arriva verso la fine del suo intervento quando, apparentemente in maniera casuale, la mattatrice – sempre più simile alla Paola Cortellesi degli esordi – chiede a Gabriel: “Ma tu sei di bosco o di riviera?”. Garko si presta al gioco e sorride divertito dagli agganci della collega, per niente infastidito da quelle che ritiene, a ragione, siano solo battute innocue.