Anche il trono di Claudio Sona si è concluso con la puntata di “Uomini e Donne” registrata oggi. Il primo tronista gay della storia della trasmissione ha scelto Mario Serpa, il corteggiatore che lo aveva colpito – e il pubblico insieme a lui – fin dall’inizio.  Claudio e Mario abbandonano insieme la trasmissione, pronti a cominciare la loro vita di coppia lontano dalle telecamere. Francesco Zecchini, arrivato a un passo dal conquistare definitivamente il tronista, tornerà invece a casa da solo, ma portando nel cuore quella che è stata per lui un’esperienza liberatoria.

È a Francesco che Claudio ha dato il primo bacio in tv, sebbene poi non sia stato trasmesso. Mario si era detto invece determinato a resistergli fino al momento in cui Claudio lo avrebbe scelto. Quel momento è arrivato, dopo mesi di indecisioni e diversi litigi avvenuti in studio.

Claudio Sona è il primo tronista gay.

Claudio è stato il primo protagonista assoluto del primo trono gay di “Uomini e Donne”. Il suo percorso in trasmissione è stato annunciato con largo anticipo dalla stessa Maria De Filippi. È stata proprio la conduttrice a volerlo, per imprimere una svolta alla sua trasmissione che virasse verso la modernità e portasse all’attenzione del pubblico di Canale 5 tematiche di rilevanza sociale come le unioni civili.

Quando Mario è arrivata in trasmissione ha colpito immediatamente l’attenzione del pubblico per il racconto della sua vita. “Sono un calciatore” dichiarò con imbarazzo, per poi proseguire: “i miei compagni di squadra scoprono adesso che sono gay”. Francesco, invece, ha fatto un percorso più omogeneo, ma costellato di dubbi. Nel corso delle ultime puntate andate in onda aveva anticipato che il suo, in caso di scelta, sarebbe potuto essere un no. Non gli è stato dato modo di dimostrarlo, perché Claudio gli ha preferito il suo antagonista.