Continua a destare grande interesse l'eliminazione dei "Tre di Denari" da Reazione a Catena. La squadra composta dai tre ragazzi diventati ormai famosissimi è uscita sconfitta dalla sfida col trio de "Le caffeine", provenienti da Modena, nel corso della puntata trasmessa lunedì 19 giugno. Tante le polemiche sui social in difesa degli amatissimi concorrenti, a giudizio di molti vittime di un errore di applicazione del regolamento. Si è addirittura pensato che i ragazzi potessero fare nuovamente ricorso, dopo quello vinto per l'ingiusta eliminazione arrivata nel finale della scorsa stagione. Ci ha pensato Amadeus a rispondere a quei fan della trasmissione che si erano dimostrati scettici, ipotizzando una teoria del complotto secondo la quale si sarebbe fatto in modo da eliminare i tre campioni

Grazie per l'attenzione con cui ci seguite! Come sapete il gioco Reazione a Catena ha delle regole stabilite da un regolamento che sta agli autori ed al notaio far rispettare, e mi comunicano quanto segue:
per quanto riguarda i sinonimi, il regolamento prevede che un concorrente non possa usare nel formulare la domanda dell' Intesa Vincente, una parola che sia sinonimo della soluzione. "Due pezzi" è sinonimo di " Bikini" ma è composta da due parole che sono state dette da due concorrenti diversi. Ai sensi del regolamento né "due" né " pezzi" sono direttamente sinonimi di bikini e quindi nessun concorrente ha usato un sinonimo. Detto questo rivedremo presto i #tredidenari

A post shared by Giovanna Civitillo & Amadeus 💑 (@giovanna_e_amadeus) on

I Tre di Denari sono stati sconfitti nel gioco "Intesa vincente", col quale avevano mostrato tutta la loro abilità e complicità nel corso delle 35 puntate in cui sono confermati campioni. A giudizio molti, i ragazzi sarebbero stati penalizzati per una decisione presa rispetto alla prova delle avversarie, non penalizzate per aver utilizzato "due pezzi" come suggerimento alla parola "bikini". La spiegazione dei termini di regolamento è stata fornita proprio da Amadeus, che ha sottolineato come, essendo diviso in due parole, il suggerimento "due pezzi" non può essere considerato sinonimo della parola da intuire (cosa appunto vietata dal regolamento stesso).

I record de I Tre Denari.

Il percorso dei Tre Denari a Reazione a Catena è stato ricco di record infranti. Hanno vinto più di 400 mila euro, hanno presenziato a oltre 35 puntate nelle vesti di campioni ed hanno realizzato il record di 26 parole indovinate nel gioco ‘Intesa vincente'.