Nel corso della conferenza stampa seguita alla seconda puntata di Sanremo 2017, il direttore di Rai1 Andrea Fabiano ha dimostrato un’apertura che lascia ben sperare in vista della possibilità che la prossima edizione sia affidata a un volto che esula dalla storia del più celebre evento televisivo italiano.

Posto che Carlo Conti non rifarà Sanremo, e con la De Filippi che ha chiarito che quella in corso rappresenta solo una parentesi, dal prossimo anno ogni strada è aperta. Data l’ottima figura di Francesco Totti, grande protagonista della seconda serata del Festival, nel corso della conferenza stampa di oggi è stata avanzata l’ipotesi che la conduzione della prossima edizione possa essere proprio affidata al campione, in coppia con la moglie Ilary Blasi (che a Sanremo ha già partecipato come valletta). Il primo a dirsi entusiasta all’idea è stato Carlo Conti: “Sarebbe una bellissima idea”. Dello stesso avviso Andrea Fabiano, direttore di Rai1: “Totti si è dimostrato una persona molto brillante, con Ilary forma una bellissima coppia. Potrebbe essere interessante, chissà, vediamo”.

Totti nega lo sfottò alla Lazio.

Nel corso della conferenza stampa odierna, Totti ha voluto specificare attraverso Maria De Filippi che lo sfottò che gli è stato attribuito ai danni della Lazio sarebbe solo il frutto della fantasia di qualcuno. “Totti voleva che fosse specificato che la battuta sul piccione era legata esclusivamente al fatto che fu la moglie Ilary Blasi a condurre l’edizione vinta da Povia. I tifosi della Lazio si sono lamentati” ha detto la De Filippi, sperando così di sgombrare il campo da eventuali altre illazioni.

Incidente a parte, la partecipazione del campione giallorosso a Sanremo ha messo d’accordo tutti, tanto che l’idea che lo vuole nel ruolo di successore di Conti è stata accolta con il sorriso. Per il momento, però, è ancora sbilanciarsi appare prematuro.