Le Olimpiadi della tv non sono state il grande successo che ci si aspettava, ma in alcuni momenti non hanno mancato di catalizzare l'attenzione del pubblico a casa. Come quando sono entrati nello studio di C'è posta per te i due protagonisti del trono over: Gemma Galgani e Giorgio Manetti. Una seconda lettera scritta da Gemma è stata letta da lei stessa nello studio di Maria De Filippi, alla presenza di Alfonso Signorini. Di seguito il testo integrale della lettera e, per chi se lo fosse perso, qui il video dell'emozionante momento della lettura.

Testo integrale della lettera di Gemma per Giorgio.

Ci troviamo ancora una volta uno di fronte all’altro, ancora noi, vicini ma distanti, come oramai è distante il nostro amore. Distante ma ancora vivo nel mio cuore dove oramai non ci sono rimpianti o rancori ma solo una scatola piena di ricordi preziosi. Oggi sono diventati tessere di un puzzle che portava la scritta ‘Grande amore’, il nostro, ma all’improvviso è arrivata una folata di vento che ha sparpagliato i pezzi e stasera sono qui per raccoglierli per te. Quando ci siamo visti la prima volta tu eri nel sotto passo della stazione e io quando ti ho visto non riuscivo a credere che fossi lì per me. Ci siamo guardati e la sensazione che ho avuto è che le nostre labbra si fossero cercate da sempre, come se non avessero desiderato mai altro. È cominciata così con un bacio sul lungomare di Genova la favola di Gemma e George. L'emozione fu talmente tanta che avevo la sensazione che il treno fosse andato avanti con la spinta dei miei battiti verso Torino. D'altronde non ti ho mai nascosto che tu sei sempre riuscito a farmi battere il cuore all'impazzata. Ma è anche vero che la nostra storia ci ha fatto versare molte lacrime, non sempre di gioia. Non rimpiango niente, con te ho vissuto un amore vero di cui non cancellerò nulla perché anche volendo non ci riuscirei. Come non cancello quella volta che ci siamo fermati a raccogliere le more…Ti avevo sentito particolarmente vicino e protettivo quella volta, tu eri tutto questo per me: un uomo bellissimo, che mi dava tanta dolcezza e protezione. Io non cerco altro in un uomo e siamo stati amici, amanti, fratelli, custodi di un tempio inaccessibile e incomprensibile alla maggior parte delle persone. E tutto questo resterà nel mio cuore per sempre. Anche la tua schiettezza e quel tuo modo di dirmi le cose senza paura. Del resto tu non hai mai avuto paura neanche di perdermi e di lasciarmi andare via. Invece io avendo paura di perderti, ho scelto di perderci. Col passare del tempo ho capito che rinunciando al nostro amore non ho perso solo te, ma anche la Gemma che ero stata con te, ho perso una parte di me stessa, quella che facevi sentire bella, sensuale e anche giovane. Forse non te l'ho mai detto, ma a volte la mattina mi svegliavo prima di te e cercavo di prepararmi in maniera tale da essere perfetta al tuo risveglio. E ogni notte aspettavo una tua telefonata per riuscire a prendere sonno e mi emozionavo per qualsiasi tuo gesto di affetto e non perdevo mai occasione per poterlo ricambiare. Ecco questo è il mio puzzle, però manca qualcosa, mancano i tuoi pezzi, quelli che mi aspettavo, il tuo amore contraccambiato, la sicurezza, la certezza. Vorrei concludere dicendoti che comunque anche una immagine incompleta può diventare un’opera preziosa e questa di sicuro è la nostra storia. Penso che ti porterò sempre nel cuore e ti auguro ogni bene.

La reazione di Giorgio Manetti: "Non si fugge davanti all'amore"

Giorgio Manetti a questo punto si alza va da lei, la bacia e dichiara davanti a tutti: “Ho vissuto la nostra storia come una cosa bellissima e rimarrà una cosa bellissima, quello che ho dentro è il mio tesoro. Tu hai fai fatto una tua scelta, legittima. Ma quello che hai fatto dopo ha inquinato tutto. Mentre io ero pronto ad uscire con te da Uomini e Donne, ti ho sentita rimpiangere la nostra storia e mi ha fatto molto male. Non si fugge mai davanti all'amore, si trova una via d'uscita se si vuole”. Gemma Galgani chiude allora il suo intervento con una verità ormai nota ai più: “Non mi sentivo sicura, lui non riusciva a darmi delle certezze. Non rifarei quella scelta, non lo lascerei. In fondo l'ho perso solo per la paura di perderlo”.