Non poteva mancare il tapiro d’oro a Francesco Gabbani, deluso dopo la mancata vittoria all'Eurovision Song Contest a Kiev, che lo ha visto arrivare solo sesto tre mesi dopo la vittoria al Festival di Sanremo 2017. Il "premio" gli è stato consegnato da Valerio Staffelli nella puntata di Striscia la notizia di lunedì 15 maggio, ma il cantante l'ha presa con sportività.

Ho perso perché volevo ricevere il Tapiro d’oro e perché sono un sostenitore del ribaltamento delle aspettative. A Sanremo non ero dato come vincente, lo sappiamo tutti chi era la favorita. Poi la situazione si è ribaltata! Quando sono partito per Kiev, invece, ero dato per super favorito e ho detto ‘Vabbè ragazzi, ci andiamo a fare una cantata in Ucraina…’ e poi è andata così.

Staffelli ha fatto riferimento anche alle accuse della delegazione inglese all'Eurovision, che in un tweet poi cancellato hanno apostrofato Gabbani come ubriaco. La Littizzetto (presente dal momento che la consegna è avvenuta dopo l'intervista a "Che tempo che fa") lo ha difeso apostrofando simpaticamente Staffelli; lui ci ha scherzato su, prendendo in giro il ballerino Filippo Rinaldi che nella ormai celebre coreografia veste i panni dello scimmione.

No assolutamente, forse lo era un po’ la scimmia perché è incontrollabile, è difficile gestirla. Gli inglesi non si sono accorti che un loro conterraneo, Desmond Morris (autore del saggio "La scimmia nuda", ndr), mi ha invitato a casa sua!

A trionfare all'Eurovision Song Contest è stato Salvador Sobral del Portogallo, che ha cantato il pezzo “Amar pelos dois”.