La stagione televisiva Rai è ormai ai blocchi di partenza e in queste ore il cda sta ratificando i vari accordi con i volti della rete, con alcune novità all'ordine del giorno. Oltre alla proposta di nomina a condirettore di RaiNews24 per Milena Gabanelli, Il dg Rai Mario Orfeo ha comunicato al cda che il compenso di Bruno Vespa per Porta a Porta sarà ridotto di oltre il 30%: da 1 milione 930 mila euro a 1 milione 200 mila per 120 serate, come lo scorso anno. L'accordo tra l'azienda e il conduttore di Porta a Porta non sarà triennale come il precedente, ma del valore di due anni. Il motivo della riduzione del compenso consiste principalmente in un numero ridotto di serate per il programma, in virtù dell'arrivo di Fazio nella seconda serata del lunedì.

Ratificato il contratto di Fazio.

Dopo la trattativa lampo delle scorse settimane e la firma di un nuovo contratto di Fabio Fazio con la Rai, il consiglio di amministrazione ha inoltre ratificato all'unanimità l'accordo con la società di produzione L'Officina, fondata proprio dal conduttore di Che Tempo che Fa, dal 24 settembre in onda su Rai1 anziché Rai3, in prima serata, alla domenica sera. L'accordo contrattuale stipulato dal conduttore era stato oggetto di grosse polemiche allorquando, a giugno scorso, era stato stipulato tra le parti. Alcuni partiti politici avevano contestato le cifre del contratto quadriennale, da 11,2 milioni di euro.

L'Autorità Nazionale Anticorruzione anche a questo proposito ha inviato una richiesta alla presidente della Rai Monica Maggioni in cui è stata comunicata l'apertura dell'istruttoria ed una serie di documentazioni, tra queste il contratto con il conduttore di "Che tempo che fa", inclusi i corrispettivi economici, le variazioni rispetto al contratto precedente, la valutazione fatta per il ritorno economico, tutte le spese di produzioni in campo alla Rai e le specifiche del contratto stipulato con la società legata a Fabio Fazio, "Officina", produttrice del programma che presto farà il suo esordio su Rai1.