Non fa in tempo a spegnersi il clamore intorno a "Gomorra 2", conclusasi da pochi giorni, che i fan delle serie tv firmate Sky Atlantic possono già tornare a fregarsi le mani: "1993", l'atteso sequel della fortunata "1992 – La serie" che ha infiammato i palinsesti satellitari nel 2015, sembra finalmente ufficiale. Di certo c'è la sceneggiatura, scritta dagli stessi creatori Alessandro Fabbri, Ludovica Rampoldi, Stefano Sardo e già consegnata ai membri del cast. La notizia arriva dalla pagina Facebook di Stefano Accorsi, che ha pubblicato un'immagine dello script, con l'inequivocabile titolo e la didascalia "Sono arrivati i copioni…".

Stefano Accorsi ironico: "Sempre dalla stessa idea di…"

Non è dato sapere quando inizieranno le riprese né quando Sky pensa di mandare in onda la nuova stagione, che come la prima prende il titolo da un anno emblematico nella recente storia italiana: dopo il 1992 di Tangentopoli, arriverà il 1993 delle bombe mafiose a Firenze, Roma e Milano, in attesa del 1994 (già probabilissima terza stagione) dell'ascesa politica di Silvio Berlusconi.

Nel post, Accorsi si prende amabilmente in giro aggiungendo all'immagine la scritta posticcia "Sempre dalla stessa idea di…". Il riferimento è a "1992" e a quel "Da un'idea di Stefano Accorsi" che campeggiava nei titoli di testa ed è diventato un simpatico tormentone. In base alle indiscrezioni emerse negli scorsi mesi, il cast di "1993" dovrebbe restare invariato: torneranno dunque con molta probabilità, oltre all'ambizioso Leonardo Notte/ Accorsi (alle prese con una grave colpa sulla coscienza), anche Miriam Leone (Veronica Castello), Tea Falco (contestatissima interprete di Bibi Mainaghi), Guido Caprino (Pietro Bosco) e Domenico Diele (Luca Pastore).