in foto: Il matrimonio di Stefania Lillo e Marco Baldini nel 2007

A chiudere la puntata del 23 aprile di Domenica Live, è intervenuta Stefania Lillo, la ex moglie di Marco Baldini. Sua compagna per lunghi anni, Stefania ha raccontato la sua durissima esperienza al fianco del conduttore radiofonico, che a causa del vizio del gioco ha dilapidato il suo patrimonio e rovinato la propria carriera.

Mi sono innamorata alla follia, subito, di Marco. Il gioco è come un tumore, che dilaga. Quando ci siamo sposati nel 2007 sapevo dei suoi problemi, ma credo nelle seconde possibilità. Credevo di costruire un futuro con lui. Oggi so di aver fatto finta di non vedere. Sapevano tutti che conduceva una doppia vita. È stato uno stupido, ha rovinato tutto quello che aveva. Poi, un giorno di aprile, di punto in bianco, siamo scappati a Milano per sfuggire ai creditori. Ho azzerato la mia vita, le mie amicizie. Quando sono tornata a Roma le nostre strade hanno per forza di cose direzioni diverse.

"Lo amavo, sbattevo la testa al muro per farmela passare"

Dopo la loro separazione, Baldini arrivò a tentare il suicidio. Ne seguì, per la Lillo, un periodo di profonda depressione. Oggi, lei riconosce di aver sbagliato nell'approccio con il marito, anche se "quelli fatti per amore non sono errori". Stefania ha inoltre rivolto un appello a chi, come è successo a lei, è al fianco di persone affette da ludopatia: l'aiuto non deve essere economico, ma di altro tipo.

Dopo che Marco ha tentato il suicidio, sono entrata in crisi nera. All'epoca non mi sentivo una vittima ma una carnefice perché lo avevo lasciato. Lo chiamavo mattina e sera per sapere se era vivo. Lo amavo, sbattevo la testa al muro per farmela passare. Me la sono vista brutta, non uscivo più. Oggi so di esserne uscita, da sola, e sono più forte di prima. Ho anche io le mie colpe, non l'ho aiutato come dovevo. Voglio dire a tutte le persone che si trovano nella mia situazione che l'aiuto non deve essere economico, ma psicologico. Non odio Marco, tra noi c'è affetto nonostante tutto. Che peccato, era una persona di talento, di intelligenza estrema. Ha buttato via tutto.

Marco Baldini: "Mia moglie non deve pagare per colpa mia"

"Pensavo sarei morta da sola", racconta Stefania lasciando poi intendere di essere oggi al fianco di un'altra persona. Lo stesso Baldini, che ha ascoltato l'intera intervista, è quindi intervenuto in collegamento

Mi fa piacere vedere Stefania con una nuova luce in faccia. Merito suo, soprattutto, e anche di chi le sta accanto. Adesso sono un uomo diverso, sul piano umano e professionale. Se avessi parlato prima, se fossi stato sincero, forse mi sarei salvato. Lo dico a chi ha anche solo il sentore di avere la ludopatia. Parlatene, è una malattia e non c'è da vergognarsene.

Infine Marco ha voluto fare un appello per la ex moglie: "Capisco che molte persone ce l'abbiano con me, ma non prendetevela con mia moglie. Non è giusto, datele un lavoro". Lei ha glissato sull'argomento, precisando di non essere a Domenica Live per cercare opportunità professionali. L'affetto tra i due ex, comunque, sembra inalterato nonostante tutto.

Il matrimonio di Stefania e Marco nel 2007in foto: Il matrimonio di Stefania e Marco nel 2007