La crisi di Squadra Antimafia è iniziata senza dubbio con l'addio di Marco Bocci alla fine della settima stagione, alias Domenico Calcaterra, e poi con quello di Giulia Michelini, l'amatissima Rosy Abate. Proprio a Bocci è stato assegnato un prodotto nuovo di zecca, che è appena partito sulle reti Mediset: la serie tv Solo. Per quanto riguarda la Michelini, tornerà nel 2017 con uno spin off dal titolo Rosy Abate – la serie, riproponendo un personaggio che il pubblico ha faticato ad abbandonare. Sembra proprio che fossero loro due il perno della nota serie Taodue, durata ben 8 stagioni e apprezzata dal grande pubblico della rete principale del Biscione. Un marchio, quello di Squadra Antimafia, che non ha retto il peso dell'aspettativa del suo audience e nemmeno l'inefficacia dei nuovi interpreti, tra i quali Giulio Berruti, Squadra Antimafia 8 non ha avuto sugli spettatori la presa di un tempo, al punto che la scelta di far concludere la serie è parsa alquanto fisiologica.

Alla luce di questa decisione, è così che si è espresso Pietro Valsecchi, amministratore delegato di Taodue, produttore della serie

Si è conclusa con un ottimo dato di ascolto dopo 8 stagioni e ben 74 serate in onda su Canale5, la straordinaria avventura di Squadra Antimafia, il poliziesco action della Taodue che ha rivoluzionato il genere in Italia. Al termine di queste otto entusiasmanti stagioni voglio ringraziare il pubblico che ci ha seguito con grandissimo affetto e tutti i professionisti, attori, registi, sceneggiatori, personale tecnico, che hanno permesso a questa serie di diventare un vero fenomeno televisivo ma non solo. Ricordo infatti come, a dimostrazione della forza sul pubblico più giovane ed evoluto, Squadra Antimafia sia diventata la serie italiana più forte sui social network (oltre 1,2 milioni di fan su facebook, in vetta ai trend topic di Twitter nelle serate di messa in onda) e sul web dove ogni episodio viene visto ogni settimana da più di 500mila spettatori, ed è stata premiata negli anni con la vendita di oltre mezzo milione di DVD. La qualità del progetto ha attirato su di sé anche l’attenzione dei mercati internazionali: va in onda in 60 paesi di tutto il mondo e ne verrà realizzata una versione in Messico per il mercato USA di lingua spagnola. Ma il migliore e più atteso saluto ai fan, è la conferma che nel 2017 andrà in onda la serie in 5 puntate dedicata a Rosy Abate, l’amatissimo personaggio interpretato dalla bravissima Giulia Michelini che prenderà idealmente il testimone lasciato da Squadra Antimafia per regalarci nuove emozioni.

Valsecchi ha tenuto a sottolineare anche l'importanza di un target sempre più giovane, che si è avvicinato con grande entusiasmo alla serie: "Il risultato di Squadra Antimafia è ancora più significativo considerando il dato sul pubblico giovane (15-34 anni) che ha raggiunto il 17% contro il 5% del competitor, a dimostrazione che l’unica casa di produzione ancora in grado di intercettare il pubblico più giovane sulle reti generaliste si conferma la Taodue, mercoledì con l’ottimo debutto di SOLO con Marco Bocci e ieri con l’ultima puntata di Antimafia”.