Vittorio Sgarbi senza peli sulla lingua nel corso dell'ultima puntata del Maurizio Costanzo Show. Si parla di gossip con Belen Rodriguez e Marina Ripa di Meana, presente e passato del mondo del pettegolezzo nostrano. Il critico d'arte prende la parola e lo fa nel suo solito modus anticonvenzionale, sciorinando perle di saggezza e una definizione del gossip difficile da confutare

L'importanza del gossip è sapere chi scopa con chi. Chiedetevi perché ha smesso di accadere alla Ripa di Meana, perché ha smesso di scopare!

Si lascia andare ad una serie di complimenti a Belen Rodriguez, grande protagonista di puntata, poi però continua a pungolare l'amica di sempre, Marina Ripa di Meana

Belen però scopa meno di quanto scopava la Marina Ripa di Meana…eh, Marina, quante…

Così come accaduto nel corso dell'intervista di Fabrizio Corona, la regia ha dovuto azzerare l'audio più volte in post-produzione quando è Vittorio Sgarbi a prendere la parola. E sui social network ecco quello che pensa

Il gossip interessa perché si conosce la vita di chi è qualcuno. Quelli che non sono nessuno adesso si sentono qualcuno grazie ai social, ma è un'illusione, continuano a non esistere. Chi si fa i selfie è coglione, è una persona che non esiste che crede di essere qualcuno. Quando concedo un selfie a qualcuno, quello è uno scatto con un personaggio noto e uno invisibile.

"Belen, io non ti voglio sposare ma sco…"

Vittorio Sgarbi strappa ancora applausi con le sue argomentazioni colorite

Il matrimonio è un contratto. Dimenticate che siamo in una società cristiana. La Costituzione ha un'ambiguità, è laica ma ha un Patto con la religione cristiana. Belen non ti voglio sposare, ti voglio scopare. Liberiamo la società dal matrimonio, ognuno faccia quello che c**o vuole.

Ma restano momenti che lasciano il tempo che trovano, che fanno effetto ma non c'entrano mai il punto. Meglio Edoardo Leo che, quando prende la parola, sostiene sempre argomentazioni condivisibili, soprattutto sulle unioni civili.

"Maurizio Costanzo ha sposato un uomo"

Sulle unioni gay, Vittorio Sgarbi prende una posizione contraria al matrimonio tra omosessuali: "Gay e lesbiche libere ma senza il matrimonio". Nelle sue teorie e nei suoi esempi, ci finisce suo malgrado anche Maurizio Costanzo. Una battuta che strappa sorrisi, ma il tema è così ampio che va a perdersi e sciogliersi, senza mai arrivare al punto

Tu sei gay ma non lo sai, hai sposato Maria, una donna che ha delle fattezze da uomo.

Costanzo sta al gioco: "Ma io sono un vecchio frocio…". Si è infiammato così il discorso sulle unioni civili con le posizioni antitetiche di Marina Ripa di Meana, Carlo Taormina, Belen Rodriguez e Edoardo Leo, Leo Gullotta e Francesca Vecchioni. Nel mezzo le istrioniche provocazioni di Vittori Sgarbi.