Nuovo volto alla conduzione di Agorà. Al posto di Gerardo Greco (promosso alla direzione di Radio1 Rai e Gr), a guidare il programma di approfondimento politico mattutino di Rai3 ci sarà Serena Bortone, giornalista di rai3 cresciuta prima dietro le quinte come autrice, ed ora come conduttrice di uno degli spazi di approfondimento più affidabili del piccolo schermo italiano. La giornalista succede a Greco, che a sua volta era subentrato alla guida del programmma in sostituzione di Andrea Vianello, il quale aveva lasciato il suo ruolo per diventare direttore di Rai3 nel 2013.

La nuova conduttrice arriva in un anno che si prospetta impegnativo per tutta la programmazione televisiva di stampo politico, trovandoci alle porte di una tornata elettorale. La Bortone sembra avere la giusta esperienza fuori da studio e come autrice, oltre che una profonda conoscenza dei meccanismi della trasmissione, che contribuisce a scrivere da anni.

La carriera di Serena Bortone.

Cresciuta nella scuola della Rai Tre, si forma con esperienze diverse, da "Alla ricerca delll'arca" ad "Avanzi", con Serena Dandini e Corrado Guzzanti. Negli anni successivi lavora a Mi Manda Lubrano come inviata. Programma nel quale si ritroverà anni dopo quando il nome è Mi Manda Rai Tre, prima di iniziare il suo percorso nella scrittura dei programmi, tra cui "Tatami" condotto da Camila Raznovich. Collabora con Corrado Augias e Federica Sciarelli, prima di iniziare l'esperienza ad Agorà come autrice, al fianco di Andrea Vianello. La prima prova do conduzione di Agorà è l'edizione estiva del 2013, ruolo che ricoprirà da allora ogni anno. Dopo il passaggio di Greco alla direzione radiofonica, è parso dunque fisiologico l'approdo della conduttrice all'edizione autunno-inverno del programma di Rai3.