Rita Bonaccorso, la ex moglie di Totò Schillaci, è stata sfrattata dopo una lunga vicenda legale ormai trasformata in dramma. Le telecamere di "Domenica Live" erano presenti al momento dello sfratto e questa domenica Rita, con sua madre e i suoi avvocati, è in studio per parlare di quanto è accaduto. Oggi, Rita vive accampata in una tenda all'esterno della sua abitazione, una villa con piscina.

Sto vivendo in quella tenda ma non è una protesta, io non ho un'altra casa. Non voglio andare da mia sorella, non voglio andare da mia madre, io voglio andare a casa mia perché c'è un errore giudiziario. Io dormo in quella tenda dal 28 ed ho voglia di verità in questa storia non ho paura di niente.

Il giudice ha confermato lo sfratto con una sentenza, ma Rita, che è finita anche in ospedale in seguito alla proteste, prosegue con le sue ragioni

Io ho sempre rispettato la legge. Sono gli altri che hanno calpestato i miei diritti, non mi hanno permesso di prendere i miei vestiti e le mie cose, hanno messo i sigilli alla mia casa e poi nulla più.

I figli: "Nostra madre è innocente"

Arrivano i due figli che Rita Bonaccorso ha avuto dal matrimonio con il calciatore Totò Schillaci, Jessica e Mattia. Proprio Jessica le chiede pubblicamente di riprendersi, le ha chiesto di uscire da quella tenda ma ha ribadito l'innocenza di mia madre.

Ringrazio pubblicamente papà che ci ha dato l'opportunità di mandarci avanti, più volte papà ha cercato di estinguere il debito di mia madre e non ci è riuscito. E ribadisco che mia madre è innocente.

Jessica, la figlia di Totò Schillaci e Rita, annuncia che un'associazione ha intenzione di organizzare un evento di beneficenza per sostenere la sua causa. È un risvolto nella vicenda con Rita che continuerà a dare battaglia per dimostrare a tutti la sua innocenza.