La redazione sportiva Rai risponde all'attacco del Calcio Napoli, amplificato dalla reazione numerosa della tifoseria sui social network, arrivato dopo la semifinale d'andata di Coppa Italia Juventus-Napoli, finita col risultato di 3-1 e contestata nel suo esito dalla società azzurra in relazione a presunti torti arbitrali subiti. Con un comunicato Rai Sport ha rigettato le accuse di partigianeria che il Napoli, tramite un tweet pubblicato dall'account ufficiale, aveva reso pubbliche, definendo vergognose cronaca e commento tecnico della partita e incitando i supporter azzurri a togliere l'audio alle telecronache Rai. Ecco il comunicato ufficiale, in cui l'azienda definisce ineccepibile l'operato dei cronisti

Riguardo alle polemiche sulla telecronaca della partita Juventus-Napoli, la direzione di Rai Sport ritiene ineccepibile l’operato di Gianni Cerqueti e Roberto Rambaudi. Telecronista e commentatore tecnico hanno dimostrato competenza ed equilibrio. Ogni critica è strumentale.

La risposta di Mazzocchi: "Tweet inaccettabile"

Una replica era già arrivata ieri, in serata, attraverso il giornalista Marco Mazzocchi, nel corso della trasmissione Zona 11 p.m. "Il tweet del Napoli è inaccettabile – è la posizione espressa in diretta tv -. E' un tweet che fa contro la passione e la professionalità dei lavoratori. Questo tweet lo può fare un tifoso, ma non una società e di questo il Napoli se ne assume la responsabilità".