"Tutto lo staff di X Factor è vicino ai famigliari e agli amici di Veronica Sogni, che abbiamo avuto la fortuna di conoscere durante le Audizioni di #XF9. Ciao, Veronica", questo il messaggio della squadra del noto programma Sky, rivolto alla famiglia di Veronica Sogni e a chi l'ha accompagnata nel suo breve percorso artistico fino a quando un cancro ha deciso di portarla via per sempre. Una miss, una cantante, un'aspirante modella, una sognatrice, lei che i sogni li aveva sin dentro al cognome.

"Veronica Sogni è morta a 28 anni, colpita da un tumore scoperto nel 2012. Gli amici si erano abituati da allora a vederla con la testa completamente rasata, comprese le sopracciglia, “Sembro una guerriera masai”, diceva. Milanese, era nata il 10 giugno 1988 ed era tra le finaliste di Miss Italia nel 2009, quando vinse il titolo di Miss Sasch Modella Domani", l'inizio della nota ufficiale pubblicata dal concorso di Miss Italia ha lasciato tutti senza fiato.

E proprio come cantante, Veronica Sogni aveva preso parte ai provini di X Factor 2015, arrivando fino alla fase dei Bootcamp, quando è stata eliminata da Elio (al minuto 2:30). Purtroppo il suo cammino ambizioso è stato interrotto per la prima volta il 24 dicembre 2012, giorno in cui le è stato diagnosticato un tumore al seno. Da lì un percorso in discesa, la chemioterapia che l’aveva privata di tutti i capelli, il corpo lentamente debilitato, gli occhi pian piano sempre più spenti. Smorzava tutto con l'ironia Veronica Sogni, come spesso fanno coloro che sono messi a dura prova da questa vita. Quando dovette rasarsi, per esempio, dichiarò: “Io non mi sono mai vergognata, anzi mi sono piaciuta: in passato avevo provato tutti i tagli e i colori possibili e questa era una novità”. E oggi di lei resta questo, la ventata di freschezza che fu, e poi molto altro ancora.