Quella di martedì 13 dicembre 2016 sarà l'ultima puntata di "Politics – Tutto è politica", il programma affidato a Gianluca Semprini dalla nuova Rai 3 di Daria Bignardi che aveva il compito di traghettare il pubblico della rete verso un nuovo modello di contenitore televisivo che si occupasse di politica andando oltre i vecchi schemi. Il programma chiude per ascolti bassi sin da subito, inabissati dal ritorno in onda del talk show di Giovanni Floris, diMartedì, in onda su La7, capace di trasmigrare nel giro di due anni il pubblico di fedelissimi che lo seguiva a Ballarò (non saranno gli stessi numeri di un tempo, ma è la tv ad essere cambiata). Ad annunciarlo la stessa direttrice di rete, Daria Bignardi, che poche settimane fa aveva affermato come si dovesse pensare a un semplice restyling del programma

Il pubblico del martedì è abituato a Giovanni Floris da quindici anni. Politics purtroppo non ha funzionato. Quella che andrà in onda domani sera sarà l'ultima puntata e questo è doloroso per chi ci ha lavorato con tanta fatica. Sono dispiaciuta per tutti. Ho sbagliato diverse valutazioni e la fretta non mi ha aiutato. Alla fine abbiamo avuto poche settimane di lavoro utile a preparare il programma. Ho rischiato troppo dimezzando la durata. Politics non ha trovato un'identità sua. Era più corto ma simile agli altri. E Gianluca Semprini forse è risultato estraneo al pubblico di Rai 3

Non funziona, dunque, uno degli esperimenti sui quali la Bignardi aveva basato questa nuova stagione della rete, votata alla rivoluzione interni, in termini di volti e di programmi. Risparmiati solo i veri cavalli di razza, come Chi l'ha visto, e rottamati i format che si credevano usurati come lo stesso Ballarò di Giannini (che comunque faceva numeri più alti di Politics). A questo punto il pensiero va subito alla programmazione futura del martedì sera di Rai 3 e la risposta la dà la Bignardi nell'intervista rilasciata a Libero: "ci sarà uno speciale del Tg3 o Mi manda Rai3. Poi per fortuna ci saranno tre settimane di programmazione natalizia e ci penseremo. Non voglio più sbagliare per la fretta. Santoro? Magari tornasse. Ma Rai 2 è arrivata prima di noi. E non penso che in questo momento della sua vita condurre un programma gli interessi".

E che fine farà Gianluca Semprini, chiamato dalla Rai da esterno, suscitando non poche polemiche? Anche per questo c'è già una risposta: "Semprini prenderà qualche giorno di vacanza, se la merita, perché ha avuto una stagione molto faticosa. Poi cosa farà lo deciderà il direttore Di Bella, credo lavorerà a Rai News. E' venuto con un contratto alla pari rispetto al suo precedente. Credo che sarà un lavoro per la Rai. E' un bravo professionista e una persona autentica, a contatto con la realtà".