Arriva da Los Angeles Julian Louw, il fan sfegatato del cartone animato Dragon Ball Z che ha speso gli ultimi 3 anni della sua vita e circa 15 mila dollari per trasformarsi nel Trunks umano. La sua storia è stata intercettata dai media locali che gli hanno concesso grande risalto sul web e sui social, dove Louw è diventato una vera star. Ex ragazzino timido, si è appassionato al celebre cartone animato fin da quando era piccolissimo.

Racconta che gli episodi, i combattimenti e il mondo di fantasia a essi correlato gli servivano a distrarsi da quella vita quotidiana all’interno della quale sembrava essere costantemente alla ricerca di stimoli. Da qui l’idea di trasformarsi in un personaggio irreale, così da trarne forza.

Intervistato dal Sun, racconta che l’attenzione che le persone gli stanno riservando oggi gli sarebbe servita a essere ripagato dei sacrifici sostenuti fino a oggi per realizzare il suo sogno

Dragon Ball Z è uno dei cartoni animati più intensi che abbia mai visto. Quando le persone mi vedono vestite da Trunks, assumono un’espressione sorpresa che basta da sola a ripagarmi. Adoro le loro facce.

Racconta, quindi, la sua infanzia di ragazzino chiuso e spiega che sarebbe stato proprio il suo carattere introverso a spingerlo a ritagliarsi un ruolo all’interno di un mondo realizzato solo con la fantasia

Ero un sognatore. A scuola sono stato preso in giro un sacco. Credo si possa dire che all’epoca ero un po’ debole. Mi chiudevo in me stesso e Dragon Ball era la mia via di fuga.

Non si direbbe considerando i muscoli che Julian sfoggia oggi, eppure pare proprio che siano state la timidezza e le prese in giro a spingerlo ad abbracciare questo singolare percorso. Oggi accade che lo contattino per spettacoli vari in giro per gli Stati Uniti. Gli è accaduto perfino di presenziare alle prime di alcuni film come attrazione della serata. Dal punto di vista economico, calcola di aver speso circa 15 mila dollari negli ultimi 3 anni per realizzare il suo sogno

Spendo circa 5 mila dollari all’anno per assomigliare a Trunks. Quando sono vestito come lui mi sento potente, carismatico. Mi piace il fatto di regalare sorrisi.