Oliviero Bifulco parla dopo l'eliminazione nella quarta puntata del serale di Amici 2017. Il ballerino della squadra Bianca è uscito nello scontro diretto con il compagno di squadra Sebastian Melo Taveira, da sempre tra i favoriti dell'edizione per la categoria danza. A sorpresa, in un'intervista a Tgcom, il giovane si distanzia dalle posizioni degli ex compagni di squadra che hanno sostenuto l'allontanamento di Morgan dal programma di Maria De Filippi. Prima di difendere l'operato dell'ormai ex direttore artistico, Oliviero ha però raccontato l'amarezza di dover sfidare Sebastian.

Scontrarsi con un collega con il quale ho condiviso tutta l'esperienza del serale è stato un po' triste. Come ha detto Morgan alla fine abbiamo ballato per esibirci più che per scontrarci.

Su Morgan: "Con noi ballerini sempre rapportato carino e gentile"

Oliviero ha quindi detto la sua su Morgan, uscito dalla trasmissione tra mille polemiche e sostituito da Emma Marrone nel ruolo di coach. Il leader dei Bluvertigo si è scagliato duramente contro Amici, accusando la produzione di aver censurato le sue scelte musicali e di far vivere gli allievi in una sorta di incubo dove non avrebbero alcuna libertà. Eppure, i video dello show hanno mostrato come siano stati proprio Mike Bird, Shady e Sebastian a non voler più lavorare con Morgan. Bifulco, però, sostiene la buona fede del musicista

Con i ballerini si è sempre rapportato in modo carino e gentile. Con i cantanti, invece, essendo la musica la sua priorità, è stato protagonista di qualche scontro… ma credo lo abbia fatto sempre per il bene dei ragazzi.

Su Alessandra Celentano: "Pignola ma non cattiva"

Oliviero ha parlato anche del rapporto con Alessandra Celentano: "È molto pignola e pretende tanto, ma non è così cattiva come la gente pensa. È oggettiva, ho lavorato con lei tutto l'anno, mi ha seguito da vicino e ha curato tutto il mio percorso". Della sua uscita da Amici dice: "Sono soddisfatto del mio percorso, forse avrei potuto dare ancora tanto, ma sono contento così". E pensare che la sua scelta di sbarcare al talent Mediaset, dopo aver studiato all'Accademia della Scala, è stata dovuta a un infortunio

Sono andato anche a lavorare in Francia ma un piccolo incidente mi ha tenuto fermo otto mesi. Così ho provato ad Amici. Mi sono messo in gioco, volevo scoprire un mondo nuovo. I tempi della tv sono diversi, ma ho avuto una grandissima visibilità che spero di ‘sfruttare' in futuro.