L'ironia della sorte colpisce a caso, senza conoscere il malcapitato. Questa volta è toccata a Nove Tv, l'emittente Discovery vittima di una involontaria gaffe, se è lecito definirla così. Gaffe che Paolo Villaggio, vista l'indole dissacrante che lo ha sempre contraddistinto, avrebbe probabilmente apprezzato. Il creatore e interprete di personaggi come Fracchia e Fantozzi è morto la scorsa notte a 84 anni e in queste ore sono molte le reti televisive si sono affrettate ad un cambio di programmazione per rendere omaggio alla scomparsa di questa grande icona. Stando alle programmazioni aggiornate, anche Nove Tv prevede la messa in onda in prima serata del film Fantozzi in Paradiso. Con un piccolo particolare: il film era già previsto nel palinsesto di rete e non è il frutto di una forzatura dovuta alla scomparsa di Paolo Villaggio. A testimoniarlo sono i giornali cartacei che prevedevano il film in prima serata già nei giorni scorsi.

Fin qui nulla di grave, verrebbe da dire, un semplice e sfortunato caso. Se non fosse che Nove Tv si complica un po' la vita pubblicando sulla pagina Facebook ufficiale un ricordo di Paolo Villaggio con richiamo alla programmazione serale del film: "È stato uno degli attori italiani più amati. NOVE vuole omaggiare il grande Paolo Villaggio salutandolo con l’indimenticabile #FantozziInParadiso, stasera alle 21.15!", recita il post. Al netto di una scelta di programmazione involontaria, qualche telespettatore non ha apprezzato la strategia comunicativa della rete, che ha dato l'impressione di voler nascondere questo innocente scivolone. Non è quindi mancato qualche commento critico a proposito della scelta di definirlo un omaggio, percependo l'utilizzo di quella parola come infelice rispetto al fatto che il film fosse già in programmazione.