La prima puntata di “Squadra Antimafia 8 – Il ritorno del boss” è andata in onda questa sera su Canale 5. L’effetto prodotto sul pubblico, quello che ha più ha avuto un’eco di rilievo sui social network, è la nostalgia implacabile nei confornti dei vecchi protagonisti della squadra Duomo di Catania. Ai telespettatori, soprattutto gli appassionati storici, mancano le vicende degli attori che sono stati i protagonisti assoluti di questa serie tv, buoni e cattivi che hanno lasciato il proprio graffio indelebile su quello che è stato per anni uno dei prodotti di punta del palinsesto autunnale di Canale 5.

Ridateci Rosy Abate, Domenico Calcaterra e Claudia Mares”: è questo l’appello che più di ogni altro ha tenuto banco sui social network dove i telespettatori si sono riversati per condividere la propria nostalgia insieme a chi non ha potuto fare a meno di dare voce allo stesso sentimento. L’abilità criminale di Rosy Abate – sebbene mitigata nel finale di stagione -, la vulnerabilità del sex symbol Calcaterra e l’imperturbabilità di Claudia Mares hanno lasciato un segno di fronte al quale la nuova squadra nulla ha potuto.

Il nuovo cast di “Squadra Antimafia 8”.

La nuova Squadra Antimafiain foto: La nuova Squadra Antimafia

Nemmeno gli addominali dell’ispettore Carlo Nigro, interpretato da Giulio Berruti, riescono a salvare la situazione. L’attore, sebbene preparato, non è ancora riuscito a tirare all’amo i gusti delle telespettatrici che di Calcaterra si erano innamorate. La sensibilità di Anna Cantalupo, nuovo capo della squadra, manca della sicurezza della Mares ai tempi in cui l’ispettore alter ego di Rosy Abate riusciva a incantare il pubblico sfrecciando per le strade siciliane a bordo della sua moto. Ed è proprio la mafiosa per eccellenza il personaggio che più manca al pubblico, quella donna bellissima riuscita nell’impresa di attirare consensi nonostante la natura intrinsecamente negativa del suo personaggio. Il boss Reitani, interpretato da Ennio Fantastichini, non risulta pervenuto ma siamo agli inizi e la straordinaria capacità dimostrata dall’attore sul set potrebbe riuscire a produrre l’effetto sperato.

L’unico guizzo lo regala Filippo De Silva.

Filippo De Silvain foto: Filippo De Silva

È il ritorno di Filippo De Silva, atteso con trepidazione dai fan della serie, a regalare l’unico guizzo di vitalità al pubblico che ha continuato a invocare a gran voce una sua inquadratura fin dall’inizio della puntata. De Silva rappresenta l’unico collegamento di rilievo che resta tra la serie e il suo vecchio cast, un uomo che il pubblico è abituato a conoscere e che, malgrado gli scivoloni, ha imparato ad apprezzare. A lui il compito di trainare i colleghi verso il pieno riconoscimento.