Nei giorni scorsi, ha tenuto banco la diatriba tra ‘Striscia la notizia‘ e Flavio Insinna. Il tg satirico ha mandato in onda dei filmati che mostravano il presentatore infuriato durante la registrazione di una puntata di ‘Affari tuoi'.

Flavio Insinna si è scusato più volte, rintracciando comunque in quei video una verità parziale. Nonostante ammetta di non avere un buon carattere, infatti, il presentatore ha anche sottolineato che nella vita, si impegna spesso in attività a favore del prossimo. Il settimanale ‘Oggi' ha dato voce a Nino Frassica che ha lavorato spesso con Insinna, sia in serie televisive come ‘Don Matteo' che in programmi come ‘Dopo Fiction'. Ecco quanto dichiarato dall'attore

"Ho lavorato con Flavio Insinna sino a poco tempo fa. Abbiamo fatto insieme Dopofiction e mi sento di spendere una parola per lui: nella mia carriera ho visto ‘rapine', ‘estorsioni' e ‘distorsioni' dei fatti. Flavio, come me, è un perfezionista. Vuole che tutto funzioni bene, ci tiene a fare una tv di qualità e quando capitano incomprensioni o non tutti collaborano, si arrabbia. Succede! Si è scusato e quindi va perdonato".

‘Oggi' ha intervistato anche altri volti noti del piccolo schermo. Ha chiesto loro di raccontare eventuali sfuriate fuori onda, a cui hanno assistito. Ecco quanto hanno svelato.

Vladimir Luxuria: "Un attore che stimavo tirò il suo abito addosso alla sarta"

Vladimir Luxuria ha ricordato la gentilezza di Alessia Marcuzzi e la scortesia di un misterioso attore

"Purtroppo quella di Insinna è la punta dell’iceberg. Ci sono tanti finti simpatici e finte affabili che trattano malissimo truccatori, parrucchieri e sarte. Mi è capitato un attore che stimavo molto, apertamente di sinistra, che è entrato in camerino urlando e tirando il suo abito addosso alla sarta. ‘Questa porcheria la metti tu', le ha detto. Non è raro che i ‘big' sfoghino le loro frustrazioni professionali su autori e maestranze. Così come ci sono conduttori che ringraziano i collaboratori. Amadeus è uno che ha una parola gentile per tutti. Un’altra persona perbene è Alessia Marcuzzi: è semplice, umile e vera".

Marina Ripa Di Meana: "Tirai una torta in faccia a Maurizio Costanzo"

Marina Ripa di Meana ha ammesso candidamente che è più facile che accada a lei di arrabbiarsi

"Non mi è mai capitato di assistere a una scenata indecente come quella di Insinna. Ho visto ospiti molto volgari, presentatori no. Cristina Parodi, per esempio, è sempre molto educata. Semmai è successo a me di arrabbiarmi: una volta feci una piazzata a una truccatrice, le dissi: ‘Vai a zappare la terra'. In passato sono stata impaziente con truccatori, parrucchieri e anche con i miei collaboratori… Oggi lo sarei di meno. La cosa peggiore che feci fu la torta in faccia a Maurizio Costanzo negli Anni 80: lui mi trattava male in tv e per vendicarmi gli tirai la torta. Non mi ha parlato per 15 anni! Ora siamo in buoni rapporti, ha l’ufficio accanto a casa mia e ci incontriamo spesso".

Simona Izzo: "Fede mi chiese ‘Sei incinta?' per dire che ero grassa"

Simona Izzo ha raccontato di aver avuto un'esperienza spiacevole con Emilio Fede

"Sono stata spesso ospite a La vita in diretta e ho sempre trovato un clima molto piacevole, anche tra autori, regia e pubblico. La stessa cosa vale per Pippo Baudo e Bruno Vespa. Detto questo, io che faccio la regista so che può capitare di ‘sbroccare'. A me succede di rado, le troupe di solito mi vogliono bene. L’unica mia esperienza negativa fu con Emilio Fede: la trasmissione era Test, nel 1983, e lui spesso fu spiacevole con me. Un giorno in trasmissione mi disse ‘Sei incinta?', come per dire che ero grassa. Io risposi: ‘Non ho ancora fatto il test'. L’ironia… ci può salvare".

Alessandro Cecchi Paone: "Le sfuriate di Emilio Fede erano proverbiali"

Anche Alessandro Cecchi Paone, tra i vari ricordi, ha menzionato le sfuriate di Emilio Fede

"Quando conducevo il notiziario, un importante direttore di telegiornale per indurmi ‘a piegare la testa' decise di umiliarmi. Mi tolse la stanza in cui lavoravo e fece mettere la mia scrivania in corridoio. A pranzo invitava tutta la redazione e lasciava me in un tavolo da solo. E poi non dimenticherò mai l’imbarazzo e il dolore che provai agli inizi della mia carriera quando condussi in prima serata una trasmissione importante assieme a una presentatrice che veniva letteralmente fatta a pezzi dal regista. Lui, tra l’altro, era il suo compagno. Tutti eravamo impietriti davanti a tanta violenza verbale. E ricordo ancora bene gli sfoghi di Emilio Fede: quando era direttore del Tg4 avevo una stanza vicino alla sua e ogni giorno sentivo come trattava la redazione, le donne soprattutto. Le sue sfuriate divennero proverbiali proprio grazie ai fuori onda di Striscia. Quello che urlava nei corridoi, però, era ancora peggio. Fortuna che con me non se l’è mai presa".

Orietta Berti: "Mike Bongiorno si arrabbiava con i concorrenti"

Orietta Berti ha ricordato la compostezza di Fabio Fazio e il temperamento di Mike Bongiorno

"Lavoro da tanto tempo con Fabio Fazio. Posso giurare di non averlo mai visto arrabbiarsi in maniera scomposta. Anche con Maurizio Costanzo mi sono trovata bene: se ti deve dire una cosa spiacevole, te la dice in faccia. Mike Bongiorno, invece, era uno che si arrabbiava con i concorrenti che facevano i furbetti. Li cacciava via ma non superava mai il limite".