Lutto molto doloroso per il Regno Unito e per tutti i fan de "Il Trono di Spade". A soli 36 anni è morto Neil Fingleton, giocatore di basket e attore, ucciso da un'insufficienza cardiaca. Nella popolare serie tv HBO, aveva rivestito il ruolo del gigante Mag the Mighty. Soprattutto, era l'uomo più alto del Regno Unito e d'Europa, nonché tra i 25 uomini più alti del mondo, grazie ai suoi 2,326 metri.

Cestista professionista dal 2004 al 2007, ha militato nelle squadre Boston Frenzy, Tees Valley Mohawks, CB Illescas e CB Ciudad Real, giocando peraltro anche in Italia. Poi, è iniziata una breve carriera tra cinema e tv, con brevi apparizioni in virtù del suo fisico da guinness dei primati.

Attore anche in X-Men e Dottor Who.

In "X-Men – L'inizio" con Michael Fassbender e James McAvoy, quarto episodio della saga dedicata ai popolari mutanti Marvel, ha interpretato una guardia del corpo, mentre poco dopo è apparso in "47 Ronin" con Keanu Reeves e in "Jupiter – Il destino dell'universo" di Lana e Lilly Wachowski, oltre ad aver lavorato come stuntman in "Avengers: Age of Ultron". Il primo ruolo sul piccolo schermo è stato proprio quello di Mag the Mighty ne "Il Trono di spade" nel 2014, seguito da quello del Re Pescatore nella nona stagione di "Dottor Who". Proprio la pagina Twitter della longeva serie cult britannica gli ha reso omaggio con una foto che lo mostra insieme al protagonista Peter Capaldi. Era apparso nel documentario del 2007 "Superhuman: Giants".