Il Festival di Sanremo 2017 non si è ancora concluso, ma sono già tantissimi i rumors che stanno circolando in rete relativamente all’identità del conduttore della prossima edizione. Carlo Conti non rifarà Sanremo nel 2018. Lo ha chiarito ampiamente e oggi, nel corso della conferenza stampa seguita alla terza serata del Festival, ha specificato anche i motivi del suo rifiuto: ha accettato la direzione artistica della 60esima edizione dello Zecchino d'Oro, impegno che lo pone di fatto nella condizione di rifiutare un altro anno a Sanremo.

Chi sarà, dunque, a condurre Sanremo 2018? In rete circola con sempre maggiore insistenza il nome di Mika. Reduce dalla conduzione di Stasera CasaMika e dal successo ottenuto durante la terza serata del Festival, il cantante dalla fama internazionale sarebbe visto come un ottimo sostituito di Carlo Conti. Ai giornalisti che gli hanno chiesto delucidazioni in merito a quello che per il momento resta un pettegolezzo, il conduttore ha risposto con cautela

Mi rendo conto che sia stimolante ed intrigante però vi garantisco che tutti noi siamo concentrati ancora su questo Festival. Dopo la fine di questo, inizieremo a lavorare sul Festival del 2018.

Nessuna conferma, dunque, ma come già accaduto per l’ipotesi Totti/Blasi, nemmeno una smentita.

Carlo Conti: “Sanremo potrei rifarlo in futuro”.

La conferenza stampa di oggi è servita a Conti a svelare i motivi che lo hanno spinto a considerare quello in corso come il suo ultimo anno a Sanremo. In controtendenza con quello dichiarato fino a questo momento, però, ha aggiunto che potrebbe pensare di riprendere in mano le redini del Festival più avanti. Non l’anno prossimo – nel 2018 sarà impegnato con la 60esima edizione dello Zecchino d’oro – ma in futuro nulla è da escludere: “Se in futuro qualcuno mi rivorrà da queste parti e sentirò l'entusiasmo di muoversi insieme in un progetto comune, tornerò al Festival”. Il suo, dunque, è solo un arrivederci.