Si ritroveranno insieme nella giuria del Festival di Castrocaro 2016 (in onda sabato 27 agosto alle 21.25 su Rai1 con la conduzione di Samanta Togni e Flavio Montrucchio), ma tra Mara Maionchi e Valerio Scanu ci sono trascorsi passati non proprio sereni. Come lei stessa ha appena raccontato in un'intervista a "Tv Sorrisi e Canzoni", la carriera del cantante rischiò di non decollare mai proprio per "colpa" della produttrice discografica. La Maionchi riconosce oggi l'errore, nel commentare il suo incarico di giurata nell'importante festival musicale che la vedrà a fianco proprio di Scanu e di Claudio Lippi.

Ho grande stima di Lippi, mi piace molto, e anche Valerio: in realtà l'avevo bocciato quando si presentò ai provini di X-Factor ma poi ha fatto una carriera di tutto rispetto.

Come i fan ben sanno, il destino ha voluto che Scanu riprovasse a giocare le sue carte ad "Amici", classificandosi secondo nell'ottava edizione. Quello del cantante sardo (che non a caso anni fa definì ironicamente la Maionchi "una strega") non è peraltro l'unico caso di concorrenti bocciati da un talent e resi famosi da un altro. Ricordiamo Elodie Di Patrizi, che dopo essere stata scartata da Simona Ventura "X-Factor" si è presa la sua rivincita con il successo guadagnato quest'anno ad "Amici".

"Capimmo subito che Marco Mengoni era un fuoriclasse"

Nell'intervista, Mara Maionchi ha ricordato un altro talento passato sotto i suoi occhi, Marco Mengoni. In quel caso, la discografica si accorse subito del suo potenziale

Il cantante bravo lo vedi subito. Prendi Marco Mengoni quando arrivò a X Factor, noi giudici ci accorgemmo che era un fuoriclasse. Poi lo prese in squadra Morgan che fece anche un ottimo lavoro. Quello davvero difficile è il percorso che viene dopo, la costruzione del personaggio, capire quali sono le canzoni giuste per lui, seguirne lo sviluppo. La bella voce non basta, servono tante altre cose per creare un prodotto artistico che funzioni. Uso la parola prodotto volutamente, perché alla fine se il disco non si vende è tutto inutile.

Per Mara Maionchi, che tornerà nella decima edizione del talent di Sky Uno per l'Extra Factor, la vera qualità per avere successo "la capacità di un artista di stare nel proprio tempo. Non essere troppo avanti, altrimenti non si viene capiti, né indietro, altrimenti si è uguali a tanti altri".