Vladimir Luxuria è stata ospite nel salotto di Barbara D'Urso nella puntata del 13 maggio di Domenica Live. L'opinionista dell'Isola dei Famosi ha ripercorso la sua vita, dalla nascita a Foggia nel 1965. Nata Wladimiro Guadagno, Luxuria ha vinto la lotta per i suoi diritti di trans anche grazie al sostegno dei genitori. La madre Maria Michela e il padre Antonio, con il tempo, ha imparato ad accettare il suo cambiamento di sesso.

A 13 anni ci ho provato, ad uscire con una ragazza. Mio padre si rassicurò quando la portai a casa. Ma ho visto che non provavo nulla. Ho pensato che il futuro non sarebbe stato facile per una come me e ho capito che se avessi continuato a fingere avrei sofferto io e avrebbe sofferto lei. Ho sempre pensato che per farsi amare devi fare anche tu i primi passi: con papà c'è stato un lavoro reciproco di mutua comprensione.

Le lacrime alla lettera della madre.

Di fronte a una lettera piena d'affetto della madre ("Sono orgogliosa di te perché sei riuscita a realizzare i tuoi desideri"), Vladimir si è commossa: "Voglio fare gli auguri alla mia mamma e a tutte le mamme capire i propri figli e anche ai gay e alle lesbiche che non hanno avuto la possibilità di raccontarsi ai propri genitori e che, dopo che li hanno persi, si sono pentiti di non aver fatto coming out. Quando non hai un porto in casa tua è più difficile sostenere tutte le cattiverie che purtroppo ci sono in questo mondo".

A sorpresa, è entrato in studio il fratello minore Claudio, che finora non era mai apparso in televisione: "È la mia sorella maggiore, da lei ho solo da imparare".