Il fantastico mondo di Lupin, il personaggio creato da Monkey Punch ispirandosi al personaggio di Arsenio Lupin, compie oggi 45 anni. Andava in onda la prima puntata il 24 ottobre 1971 il primo adattamento televisivo del manga a sua volta ispirato dall'omonimo romanzo di Maurice Leblanc. E nonostante sia passato molto tempo, le sue avventure continuano a conquistarci, come dimostra l'ultima serie inedita realizzata in Italia resa famosa anche per la sigla realizzata dal rapper Moreno.

I personaggi protagonisti, da Lupin a Jigen, da Goemon a Fujiko fino al povero commisario Zenigata, sono vere e proprie icone nel mondo dell'animazione. Quattro sono le serie tv all'attivo, replicate ciclicamente in Italia e tutte con ascolti altissimi nella fascia d'età 4-14 arrivando addirittura a conquistare l'altissimo share di 34.6%.

Le sigle storiche di Lupin III.

Come spesso accade per le produzioni giapponesi, le sigle che si succedono nel corso degli anni hanno sempre giocato un ruolo fondamentale per il successo del cartone animato. La prima sigla si chiama "Pianeta O" ed era un po' "sadomaso" perché ispirata al romanzo erotico "Histoire d'O" ed era scritta da Norbert Cohen ed interpretata dai Daisy Daze and the Bumble Bees. Era il 1979. La canzone è andata in onda fino al 1982. E con la terza serie nel 1987 cambia anche la sigla: è il momento di "Lupin, l'incorreggibile Lupin" ed il cartone è nella sua età dell'oro. La quarta ed ultima sigla, fino a quella di Moreno dello scorso anno, è stata inserita nella serie ritornata dal 2004 con il titolo di "Lupin III", si chiama "Hello Lupin" ed è cantata da Giorgio Vanni.