Una storia in particolare ha monopolizzato l’attenzione del pubblico di C’è posta per te. Cristian ha chiesto di incontrare la madre Nunzia per chiederle il motivo del suo abbandono avvenuto 3 anni fa. La donna ha accettato il suo invito, manifestando, però, un atteggiamento glaciale. Su tutte, due sono le frasi che hanno attirato l’attenzione degli spettatori del programma, gli stessi che a distanza di ore ancora si chiedono che Cristian fosse davvero figlio di Nunzia o se, come lei stessa ha lasciato intendere, nella sua storia di madre esistano passaggi poco chiari. “Li ho presi con me quando erano piccolissimi. Li ho cresciuti come se fossero figli miei”: queste sono le parole di Nunzia che hanno spinto il pubblico a chiedersi se dietro la sua freddezza esistesse dell’altro.

Può una madre decidere di cancellare i propri figli dalla sua vita? O forse Cristian, la sorella e la stessa Maria De Filippi ignorano un passaggio fondamentale di quella storia?

Gaetano: “Il padre dice che non è figlia sua”.

Anche Gaetano ha contribuito a fare di questa storia un mistero. Nel corso di un ragionamento al quale i più hanno faticato una spiegazione, ha pronunciato una frase che indotto il pubblico a farsi qualche domanda:  “Quando ho conosciuto lei, ho chiamato il padre dei ragazzi. Mi ha detto che lei non è sua figlia”. Fa chiaramente riferimento alla sorella di Cristian, altra figlia, o presunta tale, di Nunzia. Quelle frasi, pronunciate con precisione, non sono state approfondite, ma perfino la De Filippi non è riuscita a nascondere lo sconcerto. Sui social ci si interroga adesso sul significato nascosto dietro quelle parole. È anche vero che, volendo credere alla veridicità del racconto di Cristian, le frasi utilizzate da Nunzia potrebbero essere state pronunciate anche allo scopo di giustificare il suo atteggiamento e il fatto di aver abbandonato i suoi figli quando erano ancora giovanissimi.