Dopo la sbornia per l'ultima puntata di Reazione a Catena che aveva fatto segnare quasi 3 milioni di persone davanti alla trasmissione di Rai Uno che vedeva protagonisti i Tre di Denari, gli ascolti tv calano sensibilmente per il vincitore della serata, anche a causa del fatto che non c'era un programma così forte rispetto alla concorrenza (e con il preliminare di Champions su Premium). E ad approfittarne è stato Canale 5 che ha fatto segnare la vittoria di giornata con la penultima puntata de "La regina di Palermo", ovvero lo spin off di Squadra Antimafia che ripercorre la vita di Rosy Abate, la boss mafiosa interpretata da Giulia Michelini, all'interno delle varie stagioni di Squadra Antimafia.

Sono stati 1.825.000 gli spettatori (pari al 10.73% di share) rimasti incollati davanti alle vicende della Abate, in attesa dell'ultima puntata che andrà in onda il prossimo 30 agosto e vedrà il ritorno della donna a Palermo per riprendersi il figlio che sta per essere adottato. Il programma Mediaset si è piazzato davanti al film di Rai Tre "McFarland, Usa", con protagonista Kevin Costner che ha contato 1.736.000 spettatori (10.01%), mettendosi alle spalle anche la rete ammiraglia che ha chiuso la serata al terzo posto con "L'ambasciata", la serie televisiva spagnola mandata in onda da Rai Uno e che ieri ha portato davanti allo schermo 1.430.000 di spettatori pari all’8.23% di share.

Sono stati  875.000 (pari al 4.68%) gli spettatori che hanno seguito lo speciale del Tg2 sul terremoto di Ischia, mentre la serie tv Mac Gyver che ha seguito l'informazione, ha interessato 731.000 spettatori (5.04% di share). Chicago Med, su Italia Uno, ha collezionato 766.000 spettatori (4.57%), mentre su Rete4 il film Mani di Velluto ha totalizzato 873.000 spettatori con il 5.15% di share, su La7 il film In onda 801.000 telespettatori, share 4,36% e su  Tv8 L’Ultimo dei Mohicani ha raggiunto 540.000 spettatori con il 3.06%.