Martedì 22 novembre, Rai1 trasmetterà il film ‘Io ci sono – La mia storia di non amore‘. La messa in onda si colloca nella stessa settimana in cui si celebra la giornata mondiale contro la violenza sulle donne (25 novembre). La scelta non è casuale. Il film, infatti, narra proprio la vicenda di una donna, Lucia Annibali, vittima di un amore possessivo e malato. Dopo essere stato lasciato, l'ex compagno Luca Varani incaricò due sicari di sfigurarla con l'acido.

Il caso di Lucia Annibali e la trama di ‘Io ci sono'

Il film ‘Io ci sono – La mia storia di non amore‘ è basato sul libro omonimo di Lucia Annibali. Con il suo coraggio e la sua forza, l'avvocatessa di Pesaro è diventata un esempio per le donne vittima di stalking. La vita di Lucia cambia per sempre all'età di 35 anni. Era il 16 aprile 2013 e per lei, il confine tra la vita e la morte si fece quasi impercettibile. La donna rientrava nel suo appartamento dopo aver trascorso il pomeriggio in piscina. Era ormai sera e ad attenderla in casa c'era un uomo incappucciato, Rubin Talaban, che l'aggredì lanciandole in faccia dell'acido. L'uomo – di origini albanesi – era sostenuto da un complice, Altistin Precetaj. Lucia sentì un insopportabile bruciore sul viso, la pelle si deformava mentre – solo pochi attimi dopo – anche la vista sembrava abbandonarla. La sua lotta iniziò sin da subito. Disperata, urlò

"Sono Lucia, aiuto! Mi hanno tirato l'acido, rimarrò senza faccia. Se non mi salverò, ditelo a tutti che è stato Luca Varani".

Luca Varani è l'uomo con il quale aveva avuto una storia tormentata. Era tornato con la sua ex fidanzata, che nel frattempo era in dolce attesa. Per tanto tempo, però, aveva continuato a mentire a Lucia, frequentandola nonostante fosse impegnato con un'altra donna. Stanca delle tante bugie, un giorno la Annibali aveva deciso di dire basta. Da lì, l'atteggiamento di Varani nei suoi confronti era diventato ossessivo, fino alla vendetta con l'acido che ha costretto l'avvocatessa a intraprendere un dolorosissimo percorso, contrassegnato da ben diciotto interventi chirurgici, oltre al rischio di diventare cieca. Il film narrerà anche la rinascita di Lucia Annibali, che ha trovato il coraggio di scegliere la vita e di diventare un messaggio di speranza per tante altre donne.

La versione di Luca Varani nell'intervista di Franca Leosini.

I due sicari sono stati condannati a 14 anni di carcere. Luca Varani, invece, sta scontando una condanna a 20 anni per tentato omicidio. In un'intervista rilasciata a Franca Leosini, per il programma ‘Storie Maledette', l'uomo ha raccontato come ha conosciuto Lucia Annibali e ha affermato che in fondo non è mai stato innamorato di lei. Le sue parole sono state: "Ci siamo conosciuti nell'ambito della nostra attività lavorativa. Capitava di essere ‘l'uno contro l'altro' nelle cause. Abbiamo cominciato a frequentarci molto più tardi. Non le ho mai detto ‘Ti amo'. Ho vissuto qualcosa di diverso, sicuramente, ma poi ho capito che quello non era amore. C'era sicuramente un interesse. Le ho nascosto che ero tornato con la mia ex, ma il fatto che mi piacesse stare con lei era fuori discussione". Ha raccontato, poi, l'ultima lite con la Annibali e il modo in cui ha conosciuto uno dei sicari

"L'ultimo incontro, del 20 febbraio, è stato occasionale. Sono salito a salutarla con tranquillità e mi sono sentito insultato. Abbiamo litigato. Mi ha provocato rabbia ricevere offese a me e alla mia compagna. In quel periodo avevamo appena saputo della gravidanza di Ada e avevamo pensato di fare dei lavori in casa. Mi hanno fatto conoscere un muratore, che è uno dei miei co-imputati. Quando ha saputo che non avrei fatto i lavori, mi ha chiesto se poteva aiutarmi, fare qualcosa. Gli ho proposto di fare un dispetto a Lucia".

Infine, ha concluso: "So solo che ho compiuto un gesto stupido, con molta leggerezza e molta superficialità, che ha rovinato due vite. Non è una cosa che si può spiegare".

Il cast di ‘Io ci sono – La mia storia di non amore'

Il film ‘Io ci sono – La mia storia di non amore' sarà diretto da Luciano Manuzzi. Nel cast Cristiana Capotondi (Lucia Annibali), Alessandro Averone (Luca Varani), Mariella Valentini (Lella, madre di Lucia), Denis Fasolo (Giacomo), Giovanni Bissaca (Luciano, padre di Lucia), Federica De Cola (Giorgia), Sara D'Amario (Il PM Monica Garulli), Federica Martinelli (Silvia Ricci), Francesco Meoni (Gino), Silvia Gavarotti (Elena), Ettore Nicoletti (Stacchini), Eleonora Giovanardi (Marta) e Gioele Dix (Edoardo Caleffi).