La notizia non è ancora ufficiale, ma ha già fatto il giro del web. La Rai avrebbe intenzione di chiudere il programma ‘L'arena‘ di Massimo Giletti. Per il presentatore, sarebbero state previste dodici prime serate su Rai1.

Secondo quanto riporta ‘Il giornale', inoltre, Giletti avrebbe appreso l'indiscrezione sulla presunta chiusura del programma domenicale leggendola su alcuni siti. Una volta diffusasi la notizia, alcuni colleghi hanno espresso la loro solidarietà a Massimo Giletti.

Simona Ventura: "Sono dispiaciuta, è successo anche a me"

Simona Ventura ha affidato il suo breve messaggio a Twitter

"Massimo sono molto dispiaciuta per la chiusura della tua Arena. È successo anche a me, ma quando si chiude una porta si apre un portone".

Piero Chiambretti: "Povera Rai, non ne azzecca più una"

Piero Chiambretti si chiede perché la Rai voglia premiare Fabio Fazio, che spesso sembra intenzionato ad andarsene

"Povera Rai non ne azzecca più una. Cancella Giletti, premia Fazio che un giorno sì e un giorno no se ne vuole andare. Perché?"

Enrico Mentana: "Sopprimere un appuntamento di successo è un autogol"

Anche Enrico Mentana trova insolita la scelta di chiudere un programma che era in grado di realizzare ascolti soddisfacenti

"Leggo che la Rai toglie l'Arena. Ogni spazio in meno per l'informazione è una perdita, ma quando viene soppresso un appuntamento di successo è un autogol. Spero che Giletti possa rientrare nell'Arena lì o dove vuole".

Mara Venier: "Mi spiace non vedere più ‘L'Arena'"

Mara Venier si è schierata al fianco di Giletti, ricordando la loro grande amicizia

"Caro Massimo, L'arena è nata tanti anni fa nella nostra "Domenica in", mi spiace non vederla più! #massimogiletti #amiciziavera #sempreconte"

Michelle Hunziker: "L'informazione è fondamentale"

Anche Michelle Hunziker ha rivolto un lungo post di solidarietà al collega, sottolineando l'importanza dell'informazione in argomenti caldi. La Hunziker ha inoltre ricordato il lavoro di Giletti per sensibilizzare il pubblico sul tema della violenza sulle donne.

È stato cancellato un programma giornalistico che ci faceva riflettere, che ci svegliava e dava anche a noi la voglia di fare qualcosa per muovere le cose. Ognuno a modo suo. Questo è ancora un paese che ha l'attitudine sbagliata, ma molto radicata culturalmente di "ELIMINARE" il problema quando ce n'è uno. Non di affrontarlo no… di eliminarlo. Lo vediamo Giulia Bongiorno ed io con la nostra Onlus DoppiaDifesa nella quotidianità delle Donne che subiscono violenze di ogni tipo fino ad arrivare alla cronaca nera perché rappresentano un "problema" da eliminare (per l'ex compagno). L'informazione è fondamentale, fatta in vari modi e colori. Noi con Striscia affrontiamo anche argomenti molto scomodi con il nostro Stile,ma sempre con lo scopo di Informare gli italiani di come vanno le cose. È davvero un peccato quando vengono soppressi dei programmi così. Massimo Giletti prima di tutto è una bellissima persona, si è dimostrato in tutti questi anni che ci conosciamo estremamente sensibile anche alla nostra Battaglia contro la violenza, ci ha aiutati molto a veicolare il nostro messaggio di prevenzione ed è, a mio parere, un grande Giornalista. Spero di rivederlo presto in un programma giornalistico a fare ciò che sa fare davvero bene!

A post shared by Mara Venier (@mara_venier) on