Si torna a parlare del comico dei Fichi d'India Bruno Arena grazie ad un servizio esclusivo della trasmissione televisiva "Verissimo", condotta da Silvia Toffanin che tra, gossip e matrimoni, ha riservato uno spazio alla famiglia Arena. Come noi di Fanpage.it vi abbiamo documentato in questi mesi, il comico sta meglio: dopo un'emorragia cerebrale, che ha fatto temere il peggio, la situazione è andata, giorno dopo giorno, a migliorare. Un risultato eccezionale, tutto merito dei medici che lo hanno curato e coccolato in questi mesi ma anche (e soprattutto) della famiglia che non l'ha mai lasciato da solo, che lo ha sempre incoraggiato ed amato. Una tragedia che potremmo definire a "lieto fine" dal momento che il comico riesce a mangiare, a deglutire i liquidi, a farsi capire pur non pronunciando alcuna parola: è tornato nel suo ristorante preferito a Riccione ed è andato a guardare il match calcistico tra Inter e Bologna dove è stato accolto come una grande star. "Allo stadio le reazioni della gente sono state stupende, c'è stato un vero e proprio pellegrinaggio e tutto lo stadio praticamente era rivolto verso di lui. In molti gli chiedono gli autografi, altri lo baciano. Infatti spesso bisogna pulire le sue guance dai tanti baci. Bruno piace" ha dichiarato una delle persone a lui più care.

Presto uscirà un libro su Bruno Arena.

Le sue condizioni di salute sono migliorate: il peggio è passato. Max Cavallari, tra l'altro, suo amico e spalla storica dei "Fichi d'India", gli è sempre stato accanto, gli ha sempre dedicato parole di stima ed affetto. Ancora più felice la moglie di Bruno Arena che a "Verissimo" ha confessato

Sono contenta di poter dire che le cose sono migliorate. Siamo stati pure al Palio di Siena, eh […] Il mio impegno è quello di riuscire a far vivere a Bruno la vita di sempre.

Il figlio poi ha aggiunto:

Quando io e mio fratello uscivamo in bici con papà ci facevamo sempre male!

Infine la moglie ha annunciato che presto uscirà un libro: "Vi racconteremo come può cambiare la vita delle persone anche grazie ad una tragedia, come nel nostro caso. Ma se c'è questa forza, se c'è quell'unione, che è l'amore, le cose prendono una piega positiva".