Circa tre anni fa, la vita di Bruno Arena veniva sconvolta da un'emorragia cerebrale. Rosy e Gianluca Arena sono stati ospiti del salottino di Barbara D'Urso. La moglie del comico dei Fichi D'India ha raccontato come è nato il loro amore

"Il nostro amore è nato 27 anni fa. Venivo da una storia andata male e quando lui mi ha chiesto di uscire, sono scattata sulla difensiva. Quando siamo usciti, continuava a fermarsi con l'auto ogni 5 metri per baciarmi. Ci siamo sposati nel 1989".

Dopo la tragedia, i due hanno deciso di rinnovare le loro promesse

"Per ringraziare il Signore perché Bruno c'era ancora, nella cappella della clinica in cui era ricoverato, ci siamo scambiati le promesse. Poi al momento della cena ho indossato l'abito da sposa e lui è rimasto a bocca aperta".

Rosy ha raccontato come la fede le abbia dato la fiducia nella guarigione

"Quella sera mentre lo operavano c'eravamo io e Gianluca. Ho passato la notte pregando. La stanza era buia ma appena è entrata un po' di luce ho visto l'immagine della Madonna di Medjugorje appesa al muro. Ho parlato con lei da donna a donna, anche lei ha perso una persona importante. Le ho chiesto di lasciarmi mio marito e così è stato".

Quindi ha concluso

"Ciò che ci è successo è un dramma ma affrontiamo la cosa con fiducia. Ogni mattina mi faccio bella per lui. Ora lo amo ancora più di prima. Per me è un marito, un amico, un padre, un fratello e ora è anche un po' mio figlio. L'amore, ora, comprende tutti questi campi ed è immenso. La vita è cambiata ma è bella comunque, è ancora vita".

Max Cavallari: "Che shock la malattia di Bruno Arena, sono stato in cura per riprendermi"

Max Cavallari ha mandato un messaggio a Domenica Live nel quale ha ricordato

"Era il giorno 17 quando ebbe l'emorragia. Era il 17 anche quando ebbe l'incidente. Bruno infatti cancellava quel giorno dall'agendina. È stato uno shock grande, ho dovuto prendere dei tranquillanti per dormire, sono stato anche in cura. Mi manca la sua voce, il contatto con lui, salire sul palco con lui".

Il figlio di Bruno Arena: "Ha sempre ricambiato i miei baci e i miei sorrisi"

Infine, è intervenuto il figlio Gianluca

"Pochi giorni prima del malore avevamo litigato. Sono andato via sbattendo la porta. Io mi ritengo fortunato perché ho avuto la possibilità di rimediare. Faccio fatica quando lui decide di non rispondermi. Per noi dire una parola è un attimo, per lui è difficile. Ma non c'è mai stata una volta che mi abbia visto e non mi abbia sorriso o che non abbia ricambiato un bacio".