Karina Cascella si è raccontata in un'intervista rilasciata a Novella 2000. L'ex opinionista di ‘Uomini e Donne‘ ha parlato del suo lavoro in tv e di come sia stato un mezzo per svolgere con maggiore serenità il ruolo di mamma

"Nella vita ho fatto un sacco di lavori veri, poi a un certo punto ho incontrato Maria De Filippi. Ho sempre visto la tv come un gioco, poi l’ho trasformata in lavoro. Penso di essere stata brava a capitalizzare la mia notorietà, per fare la madre".

Nel tempo ha anche imparato a gestire le critiche di quella fetta di pubblico che non l'apprezza particolarmente: "‘Nel bene e nel male purché se ne parli' è giusto. Non bisogna essere ipocriti. Ma di fronte alle critiche non accuso fastidio, anzi sorrido. Ho imparato a farmi scivolare addosso le cose".

Karina Cascella e l'amore sconfinato per la piccola Ginevra.

Karina Cascella non ama parlare della sua vita privata. Così, ha preferito evitare di dilungarsi sulla sua situazione sentimentale attuale. Non ha trascurato, però, di sottolineare l'immenso amore che prova per Ginevra, figlia avuta da Salvatore Angelucci

"C’è sempre una persona speciale nella vita di ognuno. E io sono molto serena. Non sono una di quelle donne che per star bene hanno bisogno di un legame. Sono indipendente. Poi il mio cuore è occupato da mia figlia: da quando c’è lei, non mi sono mai sentita sola…".

La piccola è il motivo per cui Karina non parteciperebbe mai al ‘Grande Fratello Vip

"Di concreto non c’è stato mai nulla ma non credo che avrei accettato di partecipare se mi fosse stato proposto. Il motivo? Mia figlia. Sono troppo attaccata a Ginevra e non riuscirei a staccarmi da lei per un lungo periodo, sebbene suo padre sia un genitore molto presente".