Lunedì 14 agosto è andata in onda su Rai1 la seconda puntata di Reazione a catena di sera, la versione in prime time dell'amato quiz condotto da Amadeus. Si è svolto lo scontro tra due squadre, ‘Le intese a distanza‘ e ‘I parenti stretti‘. Al fianco dei concorrenti, gli ospiti vip Francesco Pannofino, Barbara De Rossi (che hanno supportato ‘Le intese a distanza'), Gloria Guida e Sergio Friscia (insieme ai'I parenti stretti'). Inoltre, è apparso come special guest star Michele Zarrillo, a cantare uno dei brani musicali indovinati, "Mani nelle mani".

La puntata è stata vinta dai  ‘I parenti stretti‘, che con 22 parole nell'Intesa vincente hanno battuto gli avversari e andranno a sfidare nella finale del 21 agosto gli amatissimi ‘I tre di denari', trionfatori della serata precedente. "La squadra vincitrice sarà probabilmente la più forte nei 12 anni di storia di Reazione a catena", ha dichiarato Amadeus, che ha portato nel lunedì estivo una formula fortunata anche in prima serata: lo dimostrano gli ottimi ascolti della scorsa puntata, che hanno registrato oltre 3 milioni di spettatori.

‘I parenti stretti'

La squadra de ‘I parenti stretti' è formata da Giovanni Spuria, la fidanzata Eliana Galletta, e la cugina di lui Beatrice Viola. Siciliani, tutti studenti all'Università di Messina, sono stati protagonisti di ‘Reazione a catena' per diciotto puntate e hanno portato a casa un montepremi di 200 mila euro. La loro uscita di scena dalla versione preserale del programma è stata accompagnata da non poche polemiche. Nel gioco dell'Intesa vincente, utilizzarono la parola ‘fiaba' per definire ‘favola' e il notaio, considerando i due termini come sinonimi, decretò la vittoria degli avversari. Per molti spettatori, però le parole in questione indicano tipi diversi di racconto.

Addio a  ‘Le intese a distanza'

Salutano invece il programma ‘Le intese a distanza', il team formato da Valentina Visentin, Francesca Silverio e Manuela Cadoni. Le tre giovani sarde hanno gareggiato nel 2015, portando a casa un incasso totale di 395 mila euro. Nel 2016, poi, sono tornate nel programma di Amadeus e si sono aggiudicate il trofeo di ‘Reazione a catena extra'.