Si è tenuta oggi a Milano la conferenza stampa di presentazione del palinsesto La7 per la prossima stagione televisiva. A presenziare l'incontro con i giornalisti c'era il patron Urbano Cairo che ha annunciato tutte le novità e le conferme. Tante le novità per una rete che continua a puntare tutto sull'informazione e sugli approfondimenti e lo farà confermando le sue stelle: Enrico Mentana, Lilli Gruber, Giovanni Floris e Corrado Formigli. Con le novità e con gli approfondimenti in stile "Blob", La7 sembra quasi seguire il solco di Rai3. Confermato "Faccia a faccia" di domenica, con le interviste di Giovanni Minoli ma la grande novità è rappresentata dall'arrivo di Diego Bianchi in arte Zoro e tutto il suo gruppo di lavoro per una nuova versione di "Gazebo".

Una striscia per Makkok e Guzzanti.

Proprio dallo staff di "Gazebo", ci sarà Makkok che avrà un momento tutto suo. Una striscia che precede il TgLa7 della sera, dal lunedì al venerdì, dal titolo "Skroll". Si tratta di un social blob per raccontare in maniera alternativa i fatti della giornata. Ancora un'altra striscia e un grande ritorno, quello di Corrado Guzzanti. Con lui si sta lavorando per una cartolina quotidiana da mandare in onda prima o dopo "Otto e mezzo". Per chi ama il cinema, spazio a una rassegna dedicata a Nanni Moretti con introduzione al film fatta dallo stesso regista. Serie tv con "Grey's Anatomy" (nuova stagione) e conferma anche per "Miss Italia", con una nuova edizione in onda anche quest'anno su La7, condotta da Francesco Facchinetti.

Ritornano "Atlantide – Storie di uomini e di mondi" e "Bersaglio mobile". Nel daytime non si muove "Omnibus" con la conduzione di Alessandra Sardoni e Gaia Tortora, "Coffee Break" con Andrea Pancani e "L'aria che tira" con Myrta Merlino. Il pomeriggio è tutto per Tiziana Panella e il suo "Tagadà" e "Cuochi e fiamme" con Simone Rugiati. Acquistati 74 episodi della serie "Star Trek" e nuovi programmi in studio per David Parenzo, Luca Telese e Gianluigi Paragone.

Nessun contatto con Giletti, addio Crozza.

Urbano Cairo ha ribadito la stima per una figura professionale come Massimo Giletti e confermato di non aver mai avuto alcun contatto con il conduttore che, a questo punto, potrebbe passare a Mediaset. Poche parole anche per Maurizio Crozza: "Ha fatto la sua scelta e c'è poco da commentare". Gli ascolti tv di La7 sono in crescita. Rispetto ad un anno fa, la crescita è del 3.19% nel totale giornale ed in crescita del 6% rispetto al biennio 2015/16.