Non bastava il putiferio scatenato da "Parliamone sabato" con il controverso dibattito sulle donne provenienti dall'Est Europa infarcito di luoghi comuni razzisti e sessisti. La puntata del 18 marzo del programma Rai è stato decisamente un momento da dimenticare per la sua conduttrice Paola Perego che, all'interno del suddetto dibattito, ha regalato anche una gaffe maldestra su Anita Ekberg e la geografia europea, prontamente smascherata dall'attore Fabio Testi.

D'accordo che elencare "I motivi per scegliere una fidanzata dell'est" è stata un'infelice scelta della trasmissione Rai destinata a far discutere per molto tempo, ma anche la confusionaria affermazione della Perego, che ha bisticciato coi punti cardinali, non è proprio cosa da poco. Il tutto è accaduto quando la presentatrice ha accennato al passato sentimentale di Testi, ospite in studio: "Fabio, tu hai avuto storie con donne dell'est meravigliose. Anita Ekberg, giusto per dirne una". Peccato che la splendida icona de La Dolce Vita, scomparsa nel 2015 a 83 anni, fosse in realtà nativa di Malmö, Svezia. Testi non l'ha fatto passare liscia: "Beh, non era tanto dell'est. Era svedese, Anita. Decisamente nordica".

La polemica sulle "donne dell’Est" a Parliamone sabato.

Intanto i vertici Rai si sono scusati pubblicamente per le affermazioni di "Parliamone sabato" definendo l'accaduto un "errore folle e inaccettabile" e non si esclude che vengano presi provvedimenti nei confronti del programma. Al centro della bufera, una lista di presunte caratteristiche appioppate alle donne provenienti dall'est europeo: "1) Sono tutte mamme, ma dopo aver partorito recuperano un fisico marmoreo; 2) Sono sempre sexy, niente tute né pigiamoni; 3) Perdonano il tradimento; 4) Sono disposte a far comandare il loro uomo; 5) Sono casalinghe perfette e fin da piccole imparano i lavori di casa; 6)Non frignano, non si appiccicano e non mettono il broncio". Un elenco di stereotipi che ha ovviamente, e giustamente, sollevato l'indignazione del pubblico.