"Sarabanda" torna in televisione dopo 8 anni (13 se non si considera il revival del 2009 condotto da Teo Mammucari e Belén Rodriguez) e lo fa con una fetta del suo nutrito parterre di concorrenti celebri: Coccinella, Tiramisù, Fragolone, la Professora e, ovviamente, l'immancabile Uomo Gatto. Dal 13 giugno, infatti, Enrico Papi condurrà in prima serata su Italia 1 tre puntate speciali del programma, delle quali sarà ospite fisso lo storico campione, al secolo Gabriele Sbattella.

Tra i personaggi più memorabili della storia della televisione italiana, l'Uomo Gatto divenne campione il 12 novembre 2002, battendo un altro big della trasmissione: il misterioso Giulio De Pascale, detto Max. Le successive 79 puntate in cui rimase in carica lo resero il terzo concorrente più longevo della storia del programma, dopo Allegria e la Professora. Il soprannome di "Uomo Gatto" fu scelto da Papi stesso, sulla base del fatto che Gabriele, che all'epoca lavorava come animatore nei villaggi turistici, durante uno spettacolo aveva interpretato il dio dei gatti nel musical "Cats". Capello mechato biondo, camicie dai colori sgargianti e un'immancabile sciarpa del Bayern Monaco, risollevò gli ascolti della trasmissione (in quel momento leggermente in calo) anche grazie ai siparietti comici durante i quali il conduttore, i concorrenti, l'orchestra e persino il corpo di ballo lo prendevano in giro.

La rivalità con "El Tigre"

A un certo punto fece la sua comparsa in trasmissione "El Tigre", fantomatico personaggio mascherato che, pur non essendo un concorrente, sfidava quotidianamente l'Uomo Gatto, riuscendo addirittura a batterlo una volta nel gioco dello Spareggione. In realtà si trattava di un personaggio creato ad hoc dagli autori del programma per mettere in difficoltà Sbattella, che veniva interpretato da Carmine Di Schiena, uno dei parrucchieri della trasmissione che riceveva le risposte tramite auricolare. Dopo la sconfitta allo Spareggione, l'Uomo Gatto fu costretto ad indossare per una settimana una mortificante targhetta con la scritta "El Tigre è più forte di me".

Il segreto del suo talento.

In un'intervista del 2015, ha raccontato cha la sua straordinaria abilità di riconoscere anche i motivi meno famosi solo dalle prime note derivava dalla grande quantità di dischi che ascoltava da ragazzino

Mio zio, che aveva un locale, possedeva un bellissimo jukebox. Tutti i dischi che uscivano di classifica e che quindi mio zio toglieva da là per far posto a dischi più nuovi, li dava a me.
Io avevo un mangiadischi portatile, a pile, con cui passavo le ore ad ascoltare tutti i dischi che mio zio ogni volta mi regalava.

Che fine ha fatto l'Uomo Gatto?

Dopo la fine di Sarabanda, l’Uomo Gatto è stato ospite di varie trasmissioni, dalla Rai a Sky e Mtv. Ha il diploma di perito aziendale e la laurea in traduzione ed interpretariato in inglese e tedesco. Giornalista pubblicista dal 2009, lavora come free-lance e come speaker radiofonico e telecronista sportivo. È molto attivo su Twitter e possiede un blog personale che aggiorna costantemente. Il 24 aprile 2016 ha partecipato come concorrente al quiz di Canale 5 "Caduta Libera". Per quanto riguarda la sua vita privata, ha dichiarato di aver conosciuto la sua fidanzata Myra sui social network e di essersi trasferito dalle Marche all'Emilia Romagna per stare insieme a lei.

In occasione del ritorno a "Sarabanda" ha debuttato come interprete con il brano "Samba", di cui ha realizzato anche un videoclip.