Sono tanti i volti noti della televisione che hanno voluto omaggiare con un ultimo saluto Paolo Limiti, scomparso a 77 anni dopo aver combattuto per circa un anno contro un tumore. Ai funerali, che si sono svolti nella chiesa di Santa Maria Goretti, a Milano, hanno preso parte molti personaggi dello spettacolo, come Klaus Davi, Stefania Giacobini, Pupo, Manuela Villa, Wilma De Angelis, Lele Mora, Francesco Salvi, Fabrizio Frizzi e Mara Venier. Assente Justine Mattera, la showgirl sposata con Limiti dal 2000 al 2002, che su Instagram, oltre a ricordare l'ex marito con un commovente messaggio, aveva reso noti i dettagli delle esequie.

L'addio commosso di Mara Venier.

Mara Venier, che insieme al marito Nicola Carraro era stata tra i primi a dare l'annuncio della scomparsa del conduttore e a rivolgergli un pensiero, ha voluto anche ricordarlo pubblicamente con un discorso. La conduttrice, che al momento dell'ingresso del feretro è scoppiata in lacrime, ha sottolineato il grande legame di amicizia che univa lei e la cantante Manuela Villa, seduta in prima fila al suo fianco, a Limiti

Paolo, al di là dell'artista che tutti conoscono era una persona unica per quanto riguarda l'amicizia, i sentimenti, la correttezza, l'onestà intellettuale. Io prima di tutto sono stata una sua grande amica, siamo state grandi amiche io e Manuela Villa. Io l'ho voluto fortemente nella mia "Domenica In". Che dire? Siamo tutti molto più tristi e molto più soli senza Paolo.

Intervistata davanti alla chiesa, inoltre, la conduttrice ha raccontato ai microfoni di "Fanpage"

Era un signore, anche per questo nell’ultimo anno ha voluto vivere la sua malattia in totale riservatezza. Noi amici naturalmente sapevamo e avevamo notizie, ma nonostante sapessimo non eravamo preparati a questo.

L'omaggio e la gratitudine di Fabrizio Frizzi.

Anche Fabrizio Frizzi, commosso come la sua collega, ha voluto ricordare l'amico per il suo lato più intimo e umano

Ho un ricordo pieno di affetto di Paolo, perché lui a parte il grandissimo professionista che era, il bravissimo scrittore di canzoni e il bravo conduttore era una persona molto generosa e molto affettuosa con le persone con cui lavorava.

Il presentatore, inoltre, ha anche ricordato con grande gratitudine il periodo in cui Limiti l0 ha aiutato ad emergere in televisione

È stato molto generoso anche con me in un momento difficile. Mi ha dato sostegno e visibilità […] e mi ha fatto fare cose che nessuno mi avrebbe fatto fare. Quindi lo ricordo con affetto e gratitudine.

Il ricordo di Lele Mora.

Anche il manager Lele Mora ha voluto ricordare il conduttore scomparso, sottolineando come le sue più grandi doti fossero un'enorme cultura e una grandissima semplicità

Ricordo la sua semplicità. Un uomo sempre vicino alla mamma e che ha fatto capire alla gente che cos'è la vera televisione. Un grande uomo. Abbiamo lavorato parecchio insieme e devo dire che la sua semplicità mi ha sempre colpito, ma più di tutto la sua cultura.