Emma Marrone è stata ospite della puntata di ‘Verissimo' trasmessa il 13 maggio, un appuntamento speciale interamente dedicato ad ‘Amici 2017‘. La cantante ha raccontato come è stato entrare a far parte del cast, a programma già iniziato

"È stato complicato prendere i ragazzi in corsa perché mi ero persa un pezzo importante, sono subentrata a programma già inoltrato. È stato complicato anche perché arrivavano da una situazione turbolenta, anche psicologicamente e umanamente c'è stato un lavoro importante, ma quando mi dicono ‘Grazie' torno a casa contenta del lavoro che ho fatto".

Quindi ha aggiunto: "Ho ascoltato l'istinto e non le critiche e le polemiche delle quali non me ne frega niente. Vivo per questo mestiere, vivo anche per rubare da loro, c'è sempre da imparare, a ogni livello, l'esperienza fa la differenza. Spero di essermi posta nel modo giusto con loro e di non aver spinto troppo". Maria De Filippi, allora, è intervenuta per ribadire la generosità di Emma

"Lei è stata un'allieva particolare, me la ricordo benissimo, anche all'epoca era molto generosa. In quell'edizione, i ragazzi decidevano chi mandare al ballottaggio e l'idea era quella di mandare l'anello debole, ma mandavano sempre lei. Ma lei era brava, non era l'anello debole quindi la mandavano chiaramente per dire ‘Chi se ne frega se perde'. Abbiamo parlato con lei e le abbiamo fatto notare che andava sempre al ballottaggio, invitandola a parlare con i compagni. Ma lei ci disse: ‘A me va bene, se vado a casa non fa niente'. Non era lì per vincere ma per cantare".

Infine, Emma ha spiegato il motivo che la porta a confrontarsi con Alessandra Celentano, prima di ‘spegnere' uno dei giudici

"Chiedo consiglio alla Celentano perché è risaputo che è cattiva, scherzo. Io mi confronto molto con Alessandra e Boosta anche perché, essendo arrivata dopo ed essendo un po' rinco**ionita, chiedo consiglio a loro per i vari spegnimenti e per seguire meglio i ragazzi".