Il ritorno di Luca Zingaretti con "Il Commissario Montalbano – Un Covo di Vipere" vale 10.6 milioni di spettatori per il 40.8% di share. Sono numeri altissimi e ormai sempre più rari per la televisione generalista. Vale un Festival di Sanremo o comunque un grande evento, un dato altissimo che fa capire quanto abbia fatto bene Mediaset a correre ai ripari e proporre "12 anni schiavo" al posto de "L'Isola dei Famosi", spostata strategicamente al martedì.

Gli episodi più visti.

Non è record per "Un covo di vipere" (qui le anticipazioni del prossimo episodio) ma gli spettatori hanno ormai raggiunto uno standard incredibile. Negli ultimi quattro episodi, la fiction tratta dai romanzi di Andrea Camilleri hanno sfondato il muro dei 10 milioni restando stabilmente in posizione. "Una faccenda delicata" raggiunse 10.8 milioni di spettatori (39%), "Una lama di luce" toccò quota 10.7 milioni (38.13%), "La piramide di fango" 10.3 (40.95%) e "Una voce di notte" 10.2 milioni (36.43%). Sono numeri che stravolgono ogni analisi e che dettano legge sul mercato: Luca Zingaretti e tutto l'universo Montalbano sono il top di gamma della seralità televisiva.

Ascolti tv 27 febbraio 2017.

Non ce n'è per nessuno: "Il Commissario Montalbano – Un Covo di Vipere" fa il botto conquistando 10.674.000 spettatori pari al 40.8% di share e lasciando agli altri le briciole. Eppure su Canale 5 c'era una prima tv di alto livello: "12 anni schiavo" è stato visto solo da 2.992.000 spetattori per uno share pari al 12.2%. Il terzo programma più visto è su Italia 1: "X-Men – L'inizio" raccoglie 1.644.000 spettatori e il 6.2% di share. "Quinta Colonna", in onda su Rete 4, è stato visto da 968.000 spettatori con il 4.3% di share. "Bianco e Nero" su La 7 è stato visto da 330.000 spettatori con uno share dell’1.6%. "Fuga dal Natale" è stato visto da 312.000 spettatori per uno share pari all'1.1%, su Nove "Cucine da incubo" raggiunge 384.000 spettatori (1.4%).