"Un racconto molto popolare di una grande vicenda attraverso cui passa il tema dell'emancipazione femminile. Il cambiamento delle donne porta al cambiamento degli uomini": così Tinni Andreatta, direttore Rai Fiction, ha descritto nella conferenza stampa di presentazione "Di padre in figlia", la nuova fiction di Rai1 con Cristiana Capotondi e Alessio Boni in onda da martedì 18 aprile, per quattro puntate. Una grande storia ambientata dalla fine degli anni Cinquanta agli Ottanta, che racconta la fine del patriarcato in Italia e promette grandi emozioni al pubblico. Diretta da Riccardo Milani e prodotta da Rai Fiction con la Bibi Film Tv di Angelo Barbagallo, il soggetto è di Cristina Comencini, mentre la sceneggiatura è stata scritta Giulia Calenda, Francesca Marciano, Valia Santella.

Anticipazioni "Di padre in figlia"

La storia è quella di una famiglia veneta di Bassano Del Grappa, i Franza. Giovanni, imprenditore nel settore della grappa, è un marito fedifrago e un padre severo e autoritario, poco affettuoso nei confronti delle figlie Maria Teresa ed Elena. Il sogno di avere un maschio, erede destinato dell'azienda, si avvera alla nascita di due gemelli. Dieci anni dopo, Maria Teresa, appena diplomata, decide di iscriversi all'università contro lo stereotipo della donna relegata al focolare domestico, mettendosi così contro la volontà del padre. Inoltre, lei e la sorella litigheranno perché innamorate dello stesso ragazzo e la stessa Elena, rimasta incinta, sarà costretta a sposarsi per salvare le apparenze.

Il cast di "Di padre in figlia"

Ricchissimo il cast della miniserie, che oltre ai già citati Cristiana Capotondi (Maria Teresa Franza) e Alessio Boni (Giovanni Franza), comprende anche Stefania Rocca (Franca Franza), Matilde Gioli (Elena Franza), Roberto Gudese (Antonio Franza), Alessandro Roja (Riccardo Sartori), Domenico Diele (Filippo Biasolin), Denis Fasolo (Enrico Sartori), Francesca Cavallin (Pina), Simonetta Solder (Lucia Sartori).